Gossip News » Attualità » Sanremo 2011: Luca e Paolo vs Berlusconi cantano “Ti sputtanerò”, VIDEO

Sanremo 2011: Luca e Paolo vs Berlusconi cantano “Ti sputtanerò”, VIDEO

FESTIVAL DI SANREMO 2011 – La prima serata del concorso canoro più atteso e discusso d’Italia è partita alla grande. Buoni gli ascolti e buono il ritmo: a differenza degli anni scorsi, mezzanotte è arrivata senza troppi sbadigli e la protagonista assoluta della scena è stata, come dovrebbe essere, la musica (qui la scaletta con l’intero programma del Festival).

Ma Sanremo è anche intrattenimento, gossip, chiacchiere e polemiche, e oltre alla presenza di due discutibili vallette scelte esclusivamente grazie alla loro capacità di trovarsi fidanzati famosi (ovviamente parlo di Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez), il Festival ha goduto anche dell’apporto comico della coppia composta da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Ieri sera, le due Iene di Canale 5 si sono divertite a fare satira politica e a giocare su diversi temi ‘caldi’, dall’eterno scontro RAI-Mediaset, al caso Ruby che da settimane sta facendo tremare Silvio Berlusconi, dal simpatico egocentrismo di Gianni Morandi alla guida di quella che lui chiama ‘squadra’ fino alla presunta rivalità tra la Canalis e Belen.

Nel video che trovate in fondo a questo articolo, la parodia di ‘In Amore”, la canzone che Gianni Morandi portò al Festival del 1995 insieme a Barbara Cola. In questa nuova versione rivisitata da Luca e Paolo, il titolo diventa ‘Ti sputtanerò‘ e i protagonisti sono Fini e Berlusconi: su Youtube è già un successo. Di seguito il testo:

Ti sputtanerò, al Giornale andrò con in mano foto dove tu sei con un trans, poi consegnerò le intercettazioni e alle prossime elezioni sputtanato sei”
Ti sputtanerò con certi filmini che darò alla Boccassini dove ci sei tu e le mostrerò donne sopra i cubi e ci metto pure Ruby e ti fotterò
E se Emilio Fede non si vede ce lo aggiungo con PhotoShop ho già sentito Lele che dichiara tutto
Ti sputtanerò sarà un po’ il mio tarlo con la casa a Montecarlo dei parenti tuoi mogli e buoi tutti tuoi
Ti sto sputtanando in questura porto anche la Santanché le ragazze stanno dalla parte mia e so che mi sostengono e se l’affitto in via Olgettina è intestato a me”
Tuo cognato già lo sai che la casa al principato appartiene a lui
Ti sputtanerò farò l’inventario con Noemi e la D’Addario dei festini tuoi
Ti sputtanerò dirò a D’Agostino che tua suocera e Bocchino c’han gli inciuci in Rai
E se tu intercetti la Nicol Minetti c’é Ghedini che intercetta te
Ti sto sputtanando da Santoro ora chiamo
Ti sputtanerò non mi butti giù si ma il 6 aprile in aula ci vai solo tu