Gossip News » Reality Show » Isola dei Famosi » Isola dei famosi 2011, insorgono i fan di De Andrè, colpa di Francesca

Isola dei famosi 2011, insorgono i fan di De Andrè, colpa di Francesca

ISOLA DEI FAMOSI 8 – Per questa ottava edizione dell’Isola dei famosi le polemiche sembrano non finire mai. Questa volta ad accendere gli animi ci ha pensato Francesca De Andrè, nipote del grande cantautore Fabrizio De André, che partecipa al reality con il gruppo dei ‘Parenti di’.

Francesca, che questa settimana è anche a rischio eliminazione, ha dovuto e deve affrontare non pochi scogli per esprimere se stessa. Dopo i problemi avuti con la propria famiglia, in particolare con il padre Cristiano De Andrè, che non voleva la figlia all’Isola dei famosi, ora deve subire anche l’attacco dei fan del nonno Fabrizio, che via social network insorgono e fanno sapere di non condividere affatto la sua scelta di partire come naufraga. Soprattutto, credono fermamente che neanche il nonno Fabrizio avrebbe mai approvato una simile decisione.

Tra tanti dissensi, a sostenere Francesca ci pensa la sorella Fabrizia, che ai microfoni dell’Ansa ha dichiarato:

Francesca ha 21 anni e il nonno avrebbe sospeso il giudizio. Si sarebbe forse preoccupato, ma non avrebbe ostacolato le scelte di nessuno di noi nipoti almeno per come l’ho conosciuto io. La scelta di partecipare all’Isola dei famosi non è per Francesca una scorciatoia ma una vera e propria esperienza avventurosa. Le sue doti di cantante le coltiva, ma in sala prove e non certo sulle spiagge dell’Honduras. Questa rimane veramente per lei un’occasione per provarsi in situazioni estreme. Francesca si sente coinvolta in un divertente gioco”.

Fabrizia continua spiegando anche le sue difficoltà personali in merito al fatto di portare un cognome ‘importante’ come il suo (anche lei, come la sorella, lavora nel mondo dello spettacolo):

Chiamarsi De André è sicuramente un onore, ma quello che credo sia importante è che ciascuno di noi nipoti si senta libero di fare il proprio percorso di vita, perché qualunque cosa noi si decida di fare sono certa che le nostre scelte non saranno mai offensive o irrispettose rispetto alle persone a cui vogliamo bene. Lo dico per me, ma vale sicuramente anche per i miei fratelli”.