Gossip News » Primo Piano » Ruby Rubacuori: il Bunga Bunga diventa un libro

Ruby Rubacuori: il Bunga Bunga diventa un libro

RUBY RUBACUORI – Bunga Bunga ormai è un termine abusato nonché usato in tutte le salse possibili immaginabili. Non stupisce quindi che abbia portato fortuna anche a un libro come: “Onorevole bunga bunga. Berlusconi, Ruby e le notti a luci rosse di Arcore”.

Il volume, edito da BePress Edizioni, 480 pagine per un esborso totale di 18 euro è già un caso letterario. Uscito in sole 3 mila copie, è andato subito a ruba e prontamente ristampato in successive 6 mila copie contenenti il testo integrale delle intercettazioni trasmesse dalla Procura della Repubblica di Milano alla Giunta per le autorizzazioni della Camera.

Sul sito ufficiale possiamo leggere questo estratto dedicato alle appassionanti vicende narrate nell’opera di Marco Marsili, docente presso l’Università dell’Insubria:

Emilio Fede che chiede a Lele Mora una tangente in cambio dell’intercessione per un prestito milionario. È solo uno dei numerosi episodi del «Rubygate», uno di quelli ripresi dai giornali. In questo volume, tutte le carte del caso che sta facendo tremare il governo, tutte le intercettazioni che svelano la vita privata del primo personaggio pubblico d’Italia. Il direttore del Tg4 è, insieme a Mora e alla consigliera regionale del Pdl, Nicole Minetti, uno dei grandi reclutatori delle starlette che sgomitano per passare la notte con il «vecchio» ad Arcore, sperando di uscirne la mattina con una busta piena di soldi. Ne esce un quadro degradante, con le ragazze che «bombardano» di telefonate il Cavaliere e fanno a gara per infilarsi nel suo letto per «dormire con luiper poter prendergli qualcosa al mattino» e «far cassa». È il ritratto di un Berlusconi grottesco, solo, circondato da ruffiani ed escort, gente pronta a tutto pur di sfruttare la sua solitudine.”

Molto chiara la posizione del buon Marsili:

Nella storia dell’umanità sesso e potere hanno spesso costituito un binomio. Il potere apre le porte al sesso, e con il sesso spesso si conquista il potere. La combinazione di questi due elementi ha fatto la fortuna, o la rovina, di uomini e donne: dal ratto delle sabine al bunga-bunga. A volte, l’uso spregiudicato della sessualità consente di trarre vantaggi e di raggiungere traguardi irraggiungibili. Il sesso è il motore della storia, e molte donne hanno conquistato il potere riuscendo persino a rivoluzionare la storia di regni e stati”.

Continua poi rivolgendosi direttamente a Silvio Berlusconi:

Il caso Ruby sancisce il trionfo del modello ‘pop’ berlusconiano, confermando la teoria di Andy Warhol, per cui ognuno può avere il suo momento di celebrità e diventare famoso in 15 minuti. Purtroppo conferma anche quanto sosteneva Paul Valery: i veri geni restano sconosciuti, in compenso però i veri deficienti sono molto conosciuti“.

E mentre in Italia si attende con ansia il 6 aprile, data in cui avrà inizio il processo con rito immediato per il nostro Premier, Silvio Berlusconi, indagato per i reati di concussione e prostituzione minorile, Onorevole bunga bunga prende le distanze dagli italici confini andando a spopolare anche in Spagna e in Germania.

Libro, film di auspicato successo dal titolo La caduta dell’Impero, pizzeria e infine programma tv in partenza in aprile su alcune emittenti regionali. Il Bunga Bunga ormai è proiettato nello spazio, verso l’infinito e oltre. E chi avrebbe mai immaginato un successo del genere?.