Gossip News » Attualità » Lele Mora vuole fondare un partito ispirato a Mussolini

Lele Mora vuole fondare un partito ispirato a Mussolini

Lele Mora

LELE MORA – Quanche giorno fa tre deputati del Pdl e uno di Futuro e libertà hanno presentato in Senato un disegno di legge volto ad abrogare la XII disposizione transitoria e finale della Costituzione, la norma cioè che vieta la riorganizzazione del partito fascista e identifica come reato l’apologia di fascismo. E a quanto pare i senatori che hanno proposto l’abrogazione non sono gli unici a sperare che la norma venga abolita.

L’agente dei vip Lele Mora, intervistato su Radiodue alla trasmissione “Un giorno da pecora”, ha dichiarato infatti di voler fondare un partito ispirato a Benito Mussolini. Qualche tempo fa era stata annunciata una possibile candidatura dello stesso Mora con il Popolo della libertà, ma a quanto pare il discusso talent scout ha cambiato idea. “Voglio fare un partito tutto mio – ha spiegato – che coinvolga tutte le persone che ingiustamente hanno avuto problemi di giustizia. Mi voglio candidare alle elezioni nel 2013, ma non nel Pdl“. Dulcis in fundo, senza il minimo imbarazzo, dichiara di avere a casa trenta busti di Mussolini.

Non è la prima volta che Lele Mora dichiara esplicitamente la sua ammirazione per il Duce. Giusto per fare un esempio, nel documentario Videocracy, uscito nel 2009 e diretto da Erik Gandini, Mora si è definito come un mussoliniano doc e ha mostrato alle telecamere gli inni fascisti sul suo telefonino. E vogliamo parlare di quando Lele Mora ad Annozero ha pronunciato la famosa frase “Comunisti di m…a, spero che i fascisti vi spacchino le gambe”?