Gossip News » Primo Piano » Fabio Volo su MTV parla di donne, figli, amore, successo

Fabio Volo su MTV parla di donne, figli, amore, successo

FABIO VOLO – Su MTV ieri è andata in onda una bella intervista a Fabio Volo. L’ex iena Pif  ha ‘interrogato’ l’attore-scrittore all’interno della trasmissione ‘Il testimone – Vip’ e Fabio si è lasciato andare alla sua maniera, la stessa che ritroviamo nei suoi libri, alcuni best seller per mesi (come l’ultimo in ordine cronologico: ‘Il tempo che vorrei’ in tre mesi ha superato le 500.000 copie vendute).

Fabio Bonetti, in arte Fabio Volo, è nato il 23 giugno 1972. Nella sua vita ha fatto un pò di tutto: speaker radioficono, presentatore, attore e scrittore, raggiungendo nel tempo un successo (e critiche) che neanche lui si aspettava:

“Il fatto che ci sia gente che mi odia è un buon segno. Nel senso che quando fai questo mestiere devi ‘agganciare’ la persona che ti ascolta. L’importante è che tu non sia indifferente al pubblico. Per esempio, a volte sotto falso nome alimento le discussioni su Facebook che parlano male di me, magari scrivo cose come ‘quel coglione scrive libri orrendi…’ e prendo un bacino di persone che non mi avrebbero mai considerato”.

Fabio Volo non ha studiato, non è andato all’università, né conseguito master. Però parla bene l’inglese e lo spagnolo, scrive libri che hanno successo e ha migliaia di fan che lo seguono:

“Non mi sono mai pentito di non aver studiato perché ho avuto la fortuna di avere la passione per la lettura, e comunque la curiosità; per come sono fatto io, questo vale più della scuola.
Se sono egocentrico? Sì, io sono tutto ciò che inizia con ego. Egocentrico, egoista, egoriferito, egosintonico… Io adesso passo per l’intellettuale di sinistra. In realtà sono il coglione di sempre, solo che si è talmente abbassato il livello, che sembro uno intelligente”.

Nell’intervista su MTV tutti attendevano quel momento: cosa pensa veramente Fabio Volo delle donne?

“Non è vero che ho avuto tante donne, però mi piace che la gente lo pensi, anche perché serve per le altre donne. Molta della fortuna che ho avuto con le donne è dovuta proprio all’invidia e alle cose che dicevano di me gli altri uomini… che non conoscono le donne”.

Poi arriva il momento della ‘teoria’ sulla paternità:

“Vorrei avere figli. Ma i figli non si fanno con le persone che si amano, è pericolosissimo, perché poi magari i genitori non si amano più. I figli si fanno con le persone che hanno sani principi, valori verso il mondo, non verso di te. Poi se non sei innamorato, non fa niente”.

E quella sull’amore…:

“Negli ultimi diciassette anni non sono mai stato fidanzato, ma ho avuto delle storie d’amore bellissime, con delle donne meravigliose. Ho trovato delle donne giustissime, ero che io che non ero giusto. Probabilmente ho dei seri problemi di relazione e per questo non mi fidanzo. Mi piace molto stare da solo. A me le donne piacciono tanto, non solo sessualmente, mi piace l’odore, la voce… Oggettivamente: c’è una roba più bella del fare l’amore con una donna che ti piace? Ogni volta che faccio l’amore con una donna penso: con questa ci sto per tutta la vita. Poi raggiungo l’orgasmo e tutto si ristabilisce”.