Gossip News » Bellezza » Cellulite: i rimedi per eliminarla con l’aiuto dell’estetista

Cellulite: i rimedi per eliminarla con l’aiuto dell’estetista

Avvicinandoci all’estate il problema cellulite diventa importante, e i metodi per combatterla dalle creme anticellulite, alla criolipolisi, alla fitoterapia, alle scarpe anticellulite, sono tantissimi.

Sicuramente è possibile avere aiuti mirati e specifici anche senza ricorrere a bisturi e iniezioni, rivolgendosi semplicemente ad una brava estetista!

Il vantaggio di “curare” la cellulite da un’estetista è doppio, in quanto le diverse “terapie” prevedono anche una fase di rilassamento (attraverso massaggi o semplicemente con luce soffusa, sottofondo musicale conciliante, o tisane).

Ma cominciamo a vedere qualche metodo per combattere gli antiestetici cuscinetti.

– La pressoterapia. È un metodo che basa la sua efficacia sulla diversa pressione che si effettua sulla zona trattata, utile per drenare i liquidi e ridurre i gonfiori; si indossa una tuta dotata di camere d’aria che si gonfiano e sgonfiano a seconda dell’impulso che la macchina collegata ad esse fornisce, a partire dalle caviglie fino all’addome. In questo modo i liquidi delle gambe sono spinti verso i gangli linfatici ed eliminati.

Il linfodrenaggio. Si è parlato dettagliatamente di questo metodo anticellulite, l’importante è ricordare sempre di rivolgersi a professionisti esperti.

– L’elettrostimolazione. Attraverso degli elettrodi applicati sulla zona da trattare, impulsi elettrici riattivano la microcircolazione, in combinazione con creme anticellulite e drenanti applicate sulla pelle; al termine del trattamento in genere viene eseguito un massaggio con oli energizzanti.

– I bendaggi. I vantaggi di questa pratica sono doppi perché da una parte c’è l’effetto anticellulite, dall’altra una forte idratazione della pelle. Gambe e ventre vengono avvolti da bende imbevute in una soluzione contenente principi attivi specifici, e con una certa tensione; vengono lasciate sulla zona per circa 30-40 minuti e l’effetto provocato è drenante, riattiva la microcircolazione e aiuta l’elasticità dei tessuti. Infine viene praticato un massaggio con la stesso siero delle bende, per prolungarne l’attività.

– La cavitazione. Il corpo è cosparso di un gel conduttore sul quale si passa con un manipolo che emette ultrasuoni producendo microbolle nel liquido interstiziale che lesiona le membrane delle cellule di grasso svuotandole (effetto cavitazione). Il grasso fuoriuscito viene eliminato dal corpo nei giorni successivi.

Non abbiamo che l’imbarazzo della scelta!