Gossip News » Attualità » Silvio Berlusconi a Porta a Porta: chi vota sinistra è senza cervello

Silvio Berlusconi a Porta a Porta: chi vota sinistra è senza cervello

SILVIO BERLUSCONI – Ieri sera, ospite a Porta a Porta, Silvio Berlusconi ha dato il meglio di sè. La puntata non è ancora andata in onda ma secondo le anticipazioni, il Premier si è tolto qualche sassolino denunciando una presunta campagna di disinformazione fatta a suo danno dai media italiani (e in particolare il Corriere della Sera, La7, Sky e naturalmente la RAI) in vista delle elezioni: “Contro di noi è stato messo a segno un blocco mediatico terrificante“.

In merito alle sanzioni dell’AgCom per le sue interviste alla RAI, il Presidente del Consiglio si è detto quasi sicuro che non verranno pagate: “E’ una follia perché c’è un sistema folle che si chiama par condicio, una norma liberticida dove il partito dell’1% deve avere lo stesso spazio di un partito che ha il 30%. Non succede in nessuna parte al mondo”.

E dato che la par condicio è un’opinione per il Premier, Berlusconi ha parlato a lungo della campagna elettorale attaccando Pisapia (“non sarebbe in grado di amministrare nemmeno un’edicola“) e De Magistris (“vorrei sapere come può essere adatto il signor De Magistris che era disistimato dai colleghi magistrati”).

Il Presidente se l’è presa poi con gli elettori: “Io credo che Pisapia e De Magistris non riusciranno a vincere, se a Milano e Napoli la gente andrà a votare senza lasciare a casa il cervello. Non credo che ci sia una persona con la testa sulle spalle che possa votare per il signor De Magistris; uno che vota per il signor del De Magistris vada a casa, si guardi nello specchio e dica sono un uomo o una donna senza cervello“.