Gossip News » Bellezza » Blush per dare al viso un aspetto sano e radioso

Blush per dare al viso un aspetto sano e radioso

Il segreto di un viso dall’aspetto sano e luminoso, spesso è legato all’uso del fard, o blush per dirla come i make-up artists.

A volte sono sufficienti poche pennellate per fare la differenza, per dare l’illusione di un incarnato acqua e sapone, oppure al contrario, per far risaltare particolarmente dei dettagli.

L’uso del blush ci aiuterà a riprodurre il colorito delle guance che assumiamo dopo aver fatto attività fisica, effetto salute. Il blush deve essere presente ma in modo molto sfumato, perché si vuole creare l’illusione di un effetto naturale.

Scegliere il colore è importante per avere i migliori risultati: le pelli chiare devono orientarsi verso toni delicati e caldi come dorati e ambrati, oppure rosa freddi molto chiari e in alcuni casi i toni del pesca, mai utilizzare toni toppo scuri: darebbero l’effetto di malato; le carnagioni scure richiedono  tonalità più fredde e squillanti, che non mettano in evidenza però eventuali ombre; chi ha efelidi o incarnati ambrati può orientarsi verso nuances calde dei mattoni e dei ramati.

Se la nuance è del blush è in accordo con quella del rossetto – cioè della stessa gamma di colore – il risultato sarà decisamente armonioso.

In commercio si trovano tanti tipi di blush: in polvere, in crema, liquidi, in gel. Chi vuole ombre più decise e precise deve optare per i prodotti in polvere compatti; per chi si trucca senza pennelli è preferibile quello in crema, che si può sfumare con le dita; in gel, da spalmare con una spugnetta, è ideale per chi vuole un effetto in trasparenza.

È importantissima anche l’applicazione: se il viso è magro e ha zigomi spigolosi è bene applicare poco prodotto, in orizzontale e mai troppo intenso; un viso tondo invece si scolpisce con un tratto discendente, appena sotto l’osso dello zigomo; chi vuole semplicemente ottenere l’effetto “sano” deve applicarlo in modo circolare dal centro, ricordandosi sempre di sfumare molto bene.

In ogni caso per l’applicazione è bene preferire pennelli con setole naturali, tagliati o a ventaglio (quest’ultimo consigliato soprattutto per i colori più scuri).