Gossip News » Primo Piano » Fabrizio Corona: pioggia di denunce per gli articoli su Corona’s Star

Fabrizio Corona: pioggia di denunce per gli articoli su Corona’s Star

FABRIZIO CORONA – Non ci aspettavamo di meno dal principino del gossip. Il giornale da poco inaugurato: Corona’s Star, presentato a Matrix da Fabrizio Corona in persona,  ha già collezionato un numero di denunce da record che faranno sicuramente felici gli avvocati della rivista.

Stando a quanto riportato dal graffiante blog di Selvaggia Lucarelli, il re del pettegolezzo nostrano sarebbe già stato contattato dai legali di Alessandro Cecchi Paone, Massimo Boldi, Bianca Balti e, dulcis in fundo, Barbara D’Urso.

Date le premesse di questa iniziativa editoriale “pubblicherò tutto quello che voglio” (parole di Corona) quasi non ci sorprende l’entità delle azioni legali intraprese a pochi numeri dal varo ufficiale.

Il primo a guidare il carrozzone degli umiliati e offesi è Cecchio Paone, vittima di un articolo dal titolo: “una cena in pompa magna” dove il celebre giornalista risultava in compagnia di un ragazzo. Ciò che ha scatenato le ire del presentatore notoriamente omosessuale, è stato il tono di suddetto servizio tutto improntato su bieche metafore rigurgitanti valanghe di doppi sensi.

Al secondo posto si posiziona Massimo Boldi, reo di non aver apprezzato l’interesse di Corona’s Star per la sua ultima fiamma: l’ex pornostar Fabiana Venturi.

Bianca Balti invece vuole rifarsi dell’affronto subito per la pubblicazione di un articolo (senza autorizzazione) riguardante l’aborto subito alcuni anni fa.

Alla fine del codazzo troviamo Barbara D’Urso (che finì nuda su Corona’s Star) che, non meno indomita degli altri querelanti, richiede 100 mila euro di danni per alcune affermazioni non molto galanti (rabbrividiamo al solo pensiero di quello che potrebbe essere stato detto sul suo conto) che l’avrebbero danneggiata su due fronti per lei sacri: professione e morale.

Attento Fabrizio!