Gossip News » Bellezza » Nail Art 2011 e ricostruzione unghie: vantaggi e svantaggi

Nail Art 2011 e ricostruzione unghie: vantaggi e svantaggi

Monica Rossi è una bravissima e appassionata artista, campionessa mondiale di nail art, nonché vincitrice di numerosi concorsi, di cui l’ultimo a Dubai in una competizione internazionale che l’ha vista risultare vincitrice assoluta.

La passione che mette nel suo lavoro è davvero contagiosa, e la competenza  maturata in tanti anni di lavoro (nonostante sia una giovane donna), ha permesso a noi di sologossip.it di poterle rivolgere alcune domande dettagliate su questo mondo.

Che genere di clientela si rivolge a lei? E che tipo di trattamenti le richiedono?

M.R.: I trattamenti che le clienti mi richiedono sono soprattutto quelli che rinforzano le unghie, oggi si valorizzano le unghie come ornamento per il corpo, e clienti attente a valorizzare il particolare trovano l’unghia (sia di mani che piedi) un elemento di grande seduzione.

Parliamo della ricostruzione unghie: cos’è, come si pratica, a cosa serve, quali sono i vantaggi/svantaggi, la durata, etc..

M.R.: E’ un intervento migliorativo. Dipende dal tipo di lavorazione e dal prodotto che si utilizza sull’unghia. La lavorazione deve essere non aggressiva, non invasiva, non si devono utilizzare in modo improprio gli strumenti del mestiere, come il nostro micromotore, simile al trapano che utilizzano i dentisti ma a un voltaggio più basso: molte ragazze si improvvisano nail artist e rovinano e danneggiano le unghie, frullandole a sangue, con risultati pessimi e una cattiva immagine e considerazione del lavoro. Questo lavoro invece è ottimo, rinforza le unghie, aiuta quelle persone che hanno patologie come l’onicofagia (l’abitudine di mangiare le unghie durante periodi di nervosismo, stress o noia, a volte un segno di disordine mentale o emotivo), in quanto vedendo bella l’unghia non si arriva a mangiarla e rovinarla. Si utilizzano dei gel privi di acidi acrilici e metacrilici, totalmente ipoallergenici, biocompatibili che legano perfettamente con la cheratina dell’unghia, quindi non vanno a mangiarla, ma a rinforzarla e ad abbellirla con tantissime colorazioni diverse.

Come si realizza una nail art? Quali sono gli strumenti base di cui si serve? Perché una donna dovrebbe scegliere di decorare le unghie?

M.R.: Si decorano le unghie non solo per il proprio vezzo femminile, ma anche per camuffare  delle imperfezioni o patologie sottostanti come psoriasi, funghi verdi. Per decorare l’unghia è necessario averla lunga per slanciarla, altrimenti se corta sembrerà tozza. Per la decorazione ci serviamo dell’aerografo già utilizzato in vari settori, o della tecnica sottovetro con resine particolari colorate grazie alle quali vengono vetrificate le decorazioni all’interno (sono biochimico compatibili), tecniche varie per coprire l’unghia, camuffarla, valorizzarla con chiaroscuri come se si dipingesse un quadro, con grande precisione. Le decorazioni si fanno su tipi di unghie diverse: appuntite vengono dall’oriente, squadrate sono americane, squadrate e arrotondate sono europee, oppure a mandorla europee.

Monica Rossi opera in tutta Italia, la sede principale del suo laboratorio dove tiene anche corsi e lezioni è sito in via Aldo Moro, 66 – Frosinone.