Gossip News » Bellezza » Scottature solari: rimedi naturali fai da te

Scottature solari: rimedi naturali fai da te

Sebbene si parli tanto di protezione della pelle dai raggi UVA e UVB, di attenzione alle prime esposizioni al sole, di una abbronzatura consapevole anche dal punto di vista alimentare, può capitare che ci si scotti lo stesso.

È fastidiosa la sensazione di avere la pelle bollente, che pizzica, brucia, e a volte dà prurito.. come rimediare in tal caso? Ecco alcuni piccoli aiuti domestici (i famosi rimedi della nonna) per avere sollievo e guarire in fretta:

Patata. È un ottimo rimedio contro le scottature, basta applicare una fetta di patata cruda sulla scottatura (per circa 15-20 minuti) per avere un’immediata sensazione di freschezza ed evitare la formazione di vesciche.

Olio di semi di Baobab. Calma i rossori idratando la pelle, è un olio ricavato dal seme del frutto di Baobab a basse temperature, e può essere applicato sia sul viso che sul corpo.

Aloe vera. È davvero un toccasana per le scottature, irritazioni, ustioni ed eritemi solari, e ha proprietà cicatrizzanti. Il gel che si ricava dalla foglia di questa pianta dà un immediato sollievo, ed è utilizzato come ingrediente in moltissimi cosmetici e creme per il corpo.

Amido di riso. Può essere applicato miscelato con acqua sulla zona della scottatura, per alleviare il fastidio, oppure in caso di scottatura più estesa è consigliato un bagno caldo in cui sia sciolto un bicchiere di amido di riso.

Lavanda officinalis. Passare un panno imbevuto di un infuso di fuori di lavanda aiuta a disinfettare le ferite favorendone la cicatrizzazione e diminuendo il bruciore.

Mela. Applicare delle fettine sulla scottatura per ridurre il rossore e placare il dolore.

Acqua, frutta e verdura. In questi casi bere acqua è importante per rintegrare i liquidi persi e idratare la pelle, allo stesso modo mangiare frutta e verdura è necessario per reintegrare bioflavonoidi che aiutano il processo di guarigione della pelle (ad esempio agrumi, carote e peperoni).

Non dimentichiamo di fare docce, bagni o impacchi freddi che possono prevenire il peggioramento dell’ustione! Nei casi più gravi sarà necessario ricorrere al medico per assumere farmaci (antistaminici o corticosteroidi).