Gossip News » Attualità » Vasco Rossi in clinica: frattura a una costola

Vasco Rossi in clinica: frattura a una costola

VASCO ROSSI – Una sospetta frattura ad una costola ha spinto Vasco Rossi a sottoporsi ad una serie di controlli medici presso una clinica di Bologna per dare una risposta ai forti dolori che l’hanno afflitto anche durante la prima parte del suo tour.

Il sessantenne Vasco, la cui dichiarazione “mi dimetto da rockstar”, lo scorso 26 giugno aveva buttato nel panico milioni di fans, si è rivolto agli specialisti di una clinica privata bolognese. La sua portavoce Tania Sachs ha spiegato all’ANSA le reali condizioni di salute del Blasco dopo che erano cominciate a circolare voci anche di un possibile coma farmacologico. Già a Milano il concerto era iniziato in ritardo a causa di un “fortissimo dolore che perseguita Vasco da giorni e che dalla spalla è passato alla schiena”, come la stessa Tania Sachs aveva postato sul sito di Vasco.

Anche dalla clinica privata dove Vasco sarebbe ricoverato almeno da martedì, hanno spiegato che si tratta di semplici controlli. Secondo indiscrezioni il rocker è in un’ala riservata della villa ed è seguito anche da un’equipe di medici personali. Ma Tania Sachs, anche a tutela della privacy dell’artista, in serata ha ribadito che si tratta di una serie di controlli e radiografie legati alla sospetta frattura alla costola, che peraltro gli provoca dei forti dolori.

Nessuna relazione quindi con le dichiarazioni rilasciate al Tg1 in cui Vasco annunciava il ritiro dalle scene. Il suo non è un addio definitivo, nè un addio ai concerti, semplicemente lo vedremo cantare per un pubblico più ristretto. E il prossimo appuntamento sarà sul red carpet della Mostra del cinema di Venezia il 5 settembre per l’anteprima del film documentario su di lui, “Questa storia quà”, di Alessandro Paris e Sibylle Righetti, prodotto dalla Indigo Film e distribuito da Lucky Red dal 7 settembre. Un evento per il quale domani comincerà la prevendita per seguire il Komandante a Venezia in diretta via satellite in collegamento con 200 cinema in tutta Italia. In serata, quando si è diffusa la notizia sulla sua salute, è cominciato il tam tam dei fan sulla rete: «In un mese si rimette», «In tempo per l’ultima parte del tour» e naturalmente «Auguri Vasco».