Gossip News » Attualità » Delitto Melania Rea, l’amante di Salvatore Parolisi dichiara: “Dimenticatemi”

Delitto Melania Rea, l’amante di Salvatore Parolisi dichiara: “Dimenticatemi”

MELANIA REA – Il settimanale Oggi in edicola questa settimana ha raccolto le dichiarazione di due protagonisti di questa terribile vicenda: quelle di Michele Rea, fratello di Melania, e quelle di Ludovica Perrone, la ragazza 27enne nativa di Sabaudia identificata come ‘amante ‘fissa’ di Salvatore Parolisi (il caporal maggiore dell’esercito attualmente in carcere con l’accusa di omicidio volontario).

Nel primo caso non c’è stato nessun problema: Michele ha addirittura scritto un diario dove ha confessato i suoi pensieri, le sue paure e i suoi tormenti in merito all’omicidio dell’amata sorella:

“La morte se l’è portata via, con violenza e senza “preavviso, ce l’ha strappata con ferocia, con innaturale meschinità, per mano di un orco, che le indagini  identificano, ad ora, con l’uomo che lei amava, il suo caporal maggiore Salvatore Parolisi, padre della sua unica, amatissima figlia Vittoria, 21 mesi”.

Stessa cosa non si può dire di Ludovica, che ha così risposto alla richiesta di intervista da parte del settimanale:

“Voglio essere dimenticata nonostante tutto lo schifo che mi state buttando addosso”.

In un lungo sms (che il settimanale pubblica integralmente), la soldatessa è molto dura con i media, colpevoli per lei di aver stravolto il senso della sua storia con Salvatore:

“L’unica volta che mi sono permessa di puntualizzare (a Quarto grado – ndr) siete stati capaci di capovolgere tutto. Ricostruite frasi prese qua e là per dare il senso più morboso alla cosa, solo perché fa più audience“.

La soldatessa non solo vorrebbe veder rispettata la sua privacy, ma addirittura spera di essere presto dimenticata:

“Io voglio starne fuori altrimenti ogni giorno dovrei replicare a qualcosa e anche se mi fa male io voglio essere dimenticata. Per favore. Se agli altri piace stare davanti a qualunque telecamera da 3 mesi io non sono così”.