Gossip News » Reality Show » Grande Fratello » Grande Fratello: Veronica Ciardi pentita di aver leccato Leonardo Tumiotto

Grande Fratello: Veronica Ciardi pentita di aver leccato Leonardo Tumiotto

GRANDE FRATELLO 11 – Intervistata da Rumors.it, Veronica Ciardi si è scusata pubblicamente con Veridiana Mallmann per il gesto “poco elegante” compiuto qualche giorno fa in una discoteca di Milano Marittima. In quell’occasione, Veronica stava girando un servizio sulla vita notturna per conto di Pomeriggio Cinque, e, per gioco, ha cosparso di panna Leonardo Tumiotto che ha poi ‘ripulito’ accuratamente con la lingua.

“Mi è dispiaciuto per Veridiana, si era appena lasciata con Leonardo e, quando ha visto le foto in cui leccavo Lorenzo cosparso di panna, ci è rimasta malissimo” ha spiegato l’ex gieffina. “La capivo e le ho chiesto scusa, spiegandole che si trattava di uno scherzo goliardico. Ripensandoci a posteriori, persino di cattivo gusto. Alla fine, ci siamo chiarite. Veridiana è un’amica e io non sono una ‘sfasciacoppie’, anche perché loro due si erano mollati molto prima di quella serata“.

Certo leccare Tumiotto non è stato poi tanto male: “E’ un ragazzo molto carino e simpatico, ma sono già impegnata. Se il mio ragazzo si è arrabbiato? No. Ripeto, era solo una gioco, anzi, ero lì a fare un servizio sulla vita notturna per Barbara D’Urso”.

E a proposito di sentimenti, Veronica risponde brevemente anche a una domanda sul suo attuale rapporto con Sarah Nile (che al momento ha occhi solo per Matteo Guerra): “Vuoi per gli impegni di lavoro di entrambe, vuoi perché lei ha trovato un nuovo fidanzato, fatto sta che con Sarah non vado più d’accordo come prima, ci stiamo effettivamente un po’ perdendo di vista”.

Tra le serate in discoteca e i servizi per la D’Urso, Veronica trova anche il tempo per guardare un pò di tv. Quest’anno ha seguito con partecipazione il Grande Fratello 11 e si è fatta una precisa opinione sui concorrenti: “Andrea Cocco ha meritato ampiamente la vittoria, è un bravo ragazzo, educato, raro di questi tempi. Ma io adoro Guendalina Tavassi. Se non ci fosse stata lei, si sarebbero addormentati tutti. Ha dato sale e pepe ai compagni, nel bene e nel male. Però è stata vera, come me. Per questo, l’hanno fatta fuori presto…”.