Gossip News » Attualità » Manuela Arcuri candidata escort per Berlusconi, ma lei rifiutò

Manuela Arcuri candidata escort per Berlusconi, ma lei rifiutò

MANUELA ARCURI – Dalle oltre 100 mila le intercettazioni realizzate dagli inquirenti nell’ambito dell’inchiesta sul giro di escort che Gianpaolo Tarantini avrebbe portato nelle residenze di Silvio Berlusconi tra il 2008 e il 2009, spunta fuori a sorpresa il nome di Manuela Arcuri. “Chi mi porti stasera?”, così il premier Silvio Berlusconi disse al telefono a Gianpaolo Tarantini in una delle telefonate contenute negli atti dell’inchiesta.

A quanto pare, Tarantini avrebbe voluto far prostituire l’attrice con Berlusconi usando come intermediaria l’amica di lei Francesca Lana (ora indagata), promettendo in cambio all’attrice la conduzione del Festival di Sanremo. Tuttavia, la Arcuri rifiutò l’invito e/o scambio che dir si voglia. Scrivono i pm: “Gianpaolo Tarantini la indusse a prostituirsi in favore di Silvio Berlusconi con la promessa che lo stesso l’avrebbe favorita per la conduzione del festival di Sanremo, non riuscendo a portare a termine il suo proposito a causa del rifiuto opposto della stessa”.

A parte il nome dell’Arcuri, dagli atti dell’indagine emerge un triste scenario: decine di ragazze utilizzate come merce di scambio, decise a varcara la soglia delle residenze del premier con la speranza di ottenere, magari, un posto all’Europarlamento. Al momento sono 8 gli indagati. Tra questi compaiono i nomi di Sabina Began, Francesca Lana e altre donne appartenenti al mondo dello spettacolo e non “indotte all’attività di prostituzione esercitata in favore di Silvio Berlusconi”.

Sul sito di La Repubblica compaiono i nomi delle donne che parteciparono alle ‘serate galanti’ organizzate nelle residenze del Presidente del Consiglio:

  • Maria Teresa De Nicolò, detta Terry (palazzo Grazioli), Carolina Marconi, Daniela Lungoci (villa San Martino), Francesca Lana, Hawa Kardiatau, Karen Buchanan (palazzo Grazioli), Camille Charao Cordeiro (Palazzo Grazioli), Barbara Montereale (villa Certosa), Sara Tommasi, Sebbar Fadoua (Palazzo Grazioli), Chiara Guicciardi (palazzo Grazioli), Vanessa di Meglio, Sonia Carpentone, Roberta Nigro (palazzo Grazioli), Maria Josefa De Brito Ramos (palazzo Grazioli), Grazia Capone (Arcore e villa San Martino), Luciana de Freitas Francioli (Arcore), Michaela Pribisova, Maria Ester Garcia Polanco (centro Messeguè di Melezzole), Mariasole Caci (Arcore), Ioana Visan, Barbara Guerra, Patrizia D’Addario (palazzo Grazioli), Lucia Rossini (palazzo Grazioli).