Gossip News » Primo Piano » Luca Argentero: “I trentenni? Generazione di pirla”

Luca Argentero: “I trentenni? Generazione di pirla”

LUCA ARGENTERO – Il neo conduttore de “Le Iene”, Luca Argentero, in un’intervista al settimanale A, racconta la sua scelta di legarsi ad una sola donna, definendo “pirla” i trentenni che invece passano da una ragazza all’altra.

Sono una generazione di pirla che non sa amare. Non sono io la mosca bianca. Sono gli altri ad essersi rincoglioniti. Vogliono godersi la vita fino a 35-40 anni -afferma l’attore- fanno figli tardi. E poi si ritroveranno a fare i padri anziani, non più in grado di giocare con loro una partita di calcio o di passare con i bambini una giornata sugli sci. Rimandano, rimandano. E poi chi se li fila piu’? Usano le questioni di lavoro, i soldi, come freno, ma sono scuse. Il problema e’ che devi avere un progetto. Se non te ne frega nulla, persino la donna della tua vita ti puo’ passare davanti mille volte che non te ne accorgi”.

Lui, 33 anni, innamoratissimo della moglie, Myriam Catania, figlia di Rossella Izzo, sorella di Simona: “Non abbiamo ancora bambini ma ci stiamo provando. Insieme fantastichiamo su tre figli, due dei quali gemelli. Nella sua famiglia ci sono dei casi, e come si sa i
gemelli saltano una generazione. Quindi saremmo in quella giusta..”.

Infine un invito alle donne: “Vincere la paura. Io non la conosco, non so cosa sia. La paura di un viaggio, di un’esperienza, del sesso. Paura di cosa? Di morire? Un errore non è un errore finché non l’hai commesso”, conclude.