Gossip News » Primo Piano » Vanessa Hessler licenziata per aver difeso il figlio di Gheddafi

Vanessa Hessler licenziata per aver difeso il figlio di Gheddafi

VANESSA HESSLER – E’ ritornata da poco sugli schermi della televisione italiana nei panni di una moderna Cenerentola. Proprio in occasione della presentazione del film, la giovane modella Vanessa Hessler, fidanzata con Francesco Montanari, alias lo spietato Libanese nella serie cult di Sky, Romanzo Criminale, ha avuto una relazione durata quattro anni con Mutassin Gheddafi, il quintogenito del Raìs, ucciso dai ribelli lo stesso giorno del padre, il 20 ottobre scorso.

In un’intervista a Diva e Donna, l’attrice si lascia andare a confidenze sul suo passato amoroso, difendendo Tripoli e la famiglia del suo ex fidanzato. “I suoi fratelli e la sua famiglia non sono così come vengono descritti, sono persone normali” prima di aggiungere “Non si deve credere a tutto quello che viene detto. Noi, Francia e Gran Bretagna, abbiamo finanziato i ribelli. Queste persone non sanno quello che fanno“.

E ancora “In questo momento mi disgusta tutto, tranne la Libia“. E mentre evoca la morte dell’ex compagno, dichiara: “Non posso credere che sia vero. E’ tutto molto triste“.

Tali dichiarazioni non sono piaciute alla compagnia telefonica tedesca Alice, di cui la Hassler era testimone, che non ha esitato a licenziare l’italo-americana rimuovendo dal sito tutte le sue foto.