Gossip News » Cinema » Oscar 2012: trionfa “The Artist”. Sconfitto George Clooney

Oscar 2012: trionfa “The Artist”. Sconfitto George Clooney

OSCAR 2012 – Tutto come previsto. Alla notte degli Oscar trionfa “The Artist” di Michel Hazanavicius. La pellicola francese, quasi tutta muta, ha sbaragliato la concorrenza aggiudicandosi cinque statuette: miglior film, miglior regista, miglior attore protagonista (Jean Dujardin), miglior colonna sonora e migliori costumi.

“The Artist”  ha portato alla ribalta un attore praticamente sconosciuto fino a un anno fa fuori dai confini francesi. La statuetta come miglior attrice protagonista è andata invece a Meryl Streep per aver interpretato la figura di Margaret Thatcher in “The iron lady”. La Streep ha così vinto la terza statuetta della sua carriera dopo quelle per “Kramer contro Kramer”, come non protagonista nel 1980, e per “La scelta di Sophie” nel 1983.

Anche “Hugo Cabret” di Martin Scorsese ha portato a casa cinque statuette, ma si è trattato unicamente di premi tecnici: miglior fotografia, miglior effetti speciali, miglior monatggio sonoro, miglior mixaggio sonoro e miglior scenografia in cui hanno trionfato gli italiani Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo.

Un Oscar a testa per “Paradiso Amaro” di Alexander Payne (miglior sceneggiatura non originale), “Midnight in Paris” di Woody Allen (miglior sceneggiatura originale) e “Millenium-Uomini che odiano le donne” di David Fincher (miglior montaggio).

Sono rimasti a bocca asciutta sia “War Horse” di Steven Spielberg che “L’arte di vincere” di Bennett Miller. L’oscar per il miglior documentario è andato a “Undefeated” di Douglas Lindsay e T. J. Martin. Nelle altre categoria le statuetta per il miglior film straniero è andato all’iraniano “Una separazione” mentre quella per il miglior film d’animazione è stata vinta dal western “Rango”.

Grande sconfitto è stato George Clooney che tra le sue dichiarazioni sull’alcol e droga ha dovuto cedere lo scettro al francese sconosciuto Jean Dujardin.