Gossip News » Primo Piano » Marika Fruscio al pm: “Sì, lavoravo in un centro messaggio hard”

Marika Fruscio al pm: “Sì, lavoravo in un centro messaggio hard”

MARIKA FRUSCIO – Marika Fruscio, in attesa di dventare conduttrice, si scaglia contro Svletana, proprietaria russa di un centro massaggi a Milano accusata di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne è stata sentita dalla Procura per aver lavorato appunto da Svetlana, dove secondo gli inquirenti le ragazze venivano assunte come massaggiatrici ma in realtà svolgevano attività sessuali con i clienti con un tariffario che variava dai 50 ai 200 euro.

Stando a quanto detto al pm dalla Fruscio, “non c’è mai stato nessuno di competente a lavorare, i massaggi erano… le ragazze erano diciamo, prese per il passaparola, o comunque per dei colloqui ma non c’era nessuna figura professionale lì dentro”. Marika ha raccontato in procura che c’era una tariffa d’ingresso e che c’erano due tipi di cabine, quella col lettino e quella col fouton. “In teoria avevamo un camice con dei tacchi a spillo poi, sotto a seconda delle esigenze del cliente avevamo reggicalze o della biancheria intima dipendendeva dalle richieste del cliente”.