Gossip News » Primo Piano » Francesca Cipriani: le straniere come Belen e la Senicar ci rubano il lavoro

Francesca Cipriani: le straniere come Belen e la Senicar ci rubano il lavoro

FRANCESCA CIPRIANI – La Cipriani non ci sta. L’ex gieffina maggiorata si sfoga con “A” su un argomento piuttosto scottante: gli extracomunitari e il lavoro. Già perché a quanto pare nel mondo dello spettacolo le straniere “tirano” di più e rubano il lavoro alle italiane. O almeno così dice Francesca Cipriani:

Lavorano di più le straniere. Io parlo a favore dell’Italia. Sono arrabbiata. Non ci sono prospettive, i palinsesti sono poveri e noi facciamo andare in tv tutte quelle che arrivano da fuori. Siamo il paese di Pulcinella. Voglio vedere cosa succede se andiamo noi all’estero… Io sono rimasta a Milano, ma non so cosa fare.

Coinvolta nello scandalo del Bunga Bunga, la Cipriani sembra proprio in crisi:

I giornali di sinistra mi hanno buttato addosso fango, forse perché ero la più in vista del gruppo. Sono stata coinvolta in un calderone di falsità. E il mio manager (Lele Mora, ndr) è dentro. Io aspetto Lele. Abbiamo un rapporto affettivo, non solo di lavoro. Ci scriviamo lettere, sono fatta così, gliel’ho detto.

Ma torniamo alle showgirl straniere. Perché loro sì e le italiane no? Secondo Francesca è tutta una questione di doti seduttive sul lavoro.

Le straniere sono più brave in questo. Le argentine, le brasiliane. Tipo Belen, la Senicar. Infatti ricoprono ruoli importanti nello spettacolo. Hanno una carica erotica a 360°. Perché sanno quale è il trucco. All’uomo piace la donna spregiudicata, che fa sangue. Così i maschi li rivolti come un calzino.