Gossip News » Talent Show » Amici » Amici 11, Gerardo Pulli: “Sono fatto male, Emma Marrone è una forza della natura”

Amici 11, Gerardo Pulli: “Sono fatto male, Emma Marrone è una forza della natura”

AMICI 11 – Il vincitore di Amici 11, Gerardo Pulli, si confessa in esclusiva al Tgcom in occasione dell’uscita del suo primo Ep prodotto da Mara Maionchi e distrubuito dalla Emi. Riflessivo ma con le idee chiare sulla società (“viviamo una falsa libertà“), sulla tv (“Amici insegna dei valori“) e anche sulla discografia. Gerardo confessa anche di aver dato, in passato, i suoi provini a Francesco Facchinetti e a Giancarlo Magalli. L’ep contiene sette brani: “Svegliami ad aprile”, “L’altra parte del cielo”, “Sei” – singolo di lancio -, “È sabato”, “Ho mal di pancia”, “Io sono ai Tropici” e “Scacco matto”.

Nessuna rivalità con Ottavio De Stefano e Carlo Di Micco ma solo una sfida tra tre possibili vincitori di un talent: “Non ero e non sono contro nessuno, mi sono sempre fatto gli affari miei e non ho vissuto l’ultimo confronto con Ottavio e Carlo come una sfida ma come una possibilità di cantare. Ero solo molto emozionato e per niente nervoso. E’ stato bellissimo cantare ‘Chiamami ancora amore’ di Vecchioni, sono parole bellissime”.

La crisi, anche in campo discografico, ha spinto Gerardo a paertecipare ad Amici: “La crisi ha colpito un sacco di settori. Anche a Torino è difficile riuscire a suonare in un locale. Così ho deciso di partecipare al programma anziché starmene a suonare la chitarra in camera mia. Ai miei genitori non ho detto nulla per non farli preoccupare, infatti mi hanno visto in tv alla prima puntata. Sono andato a Roma con la chitarra, magari qualcosa sospettavano”.

Per conquistare la vittoria ad Amici, Gerardo ha dovuto affrontare tante difficoltà, a partire da Grazia Di Michele che non l’ha mai considerato un talento da tutelare: “C’erano delle cose che diceva a livello musicale che non concepivo. Per far musica non è necessario avere la voce, un esempio su tutti Vasco Rossi o anche De André. Anzi sono convinto che Fabrizio De André – che è poesia pura – se nascesse oggi non avrebbe il successo che ha avuto”.

Infine svela la sua preferita tra i big: “Emma è una forza della natura, le voglio scrivere un brano. Invece dei Giovani mi piace molto Stefano Marletta. Ci siamo conosciuti ai provini e ho un feeling artistico pazzesco con lui, lo chiamo ‘Maestro’“.