Gossip News » Attualità » Cassano: “Froci in Nazionale? Mi auguro di no”. La replica di Cecchi Paone

Cassano: “Froci in Nazionale? Mi auguro di no”. La replica di Cecchi Paone

CASSANO – Antonio Cassano non concede spesso interviste e non parla quasi mai durante le conferenze stampa. E ieri ci ha ricordato perché. Interrogato sulle recenti dichiarazioni di Alessandro Cecchi Paone riguardo alla presenza di calciatori omosessuali nella Nazionale Italiana (“Nella nazionale di Prandelli ci sono sicuramente due omosessuali, un bisessuale e tre metrosexual. Il resto sono sani eterosessuali, simpaticamente e normalmente rozzi“), Cassano ha risposto così:

Problemi loro, son froci, problemi loro. Se l’ha detto Cecchi Paone che in nazionale c’è stato… Se dico quello che penso succede un casino. Ci sono froci nello spogliatoio? Sono problemi loro e non mi riguarda. Mi auguro che non ci sono veramente in Nazionale.

Tante le polemiche che hanno scatenato queste dichiarazioni, soprattutto considerando che, al contrario di Cassano, il ct della Nazionale Cesare Prandelli ha ricordato agli sportivi che hanno tutto il diritto di “amare chi vogliono”. La replica di Cecchi Paone non si è fatta attendere.

Ho avuto una relazione con uno di questa nazionale, e lui mi ha detto chi è l’altro, per questo so che sono due. Prandelli certo che lo sa chi sono gli omosessuali. I tre metrosexual sono Giovinco, Montolivo e Abate. E’ anche un complimento. Siano orgogliosi di dirlo e tranquillizzino Cassano. Cassano venga a pranzo con me che gli spiego che non c’è nessun danno ad avere un gay in squadra.