Gossip News » Primo Piano » Sara Errani: ecco perché le donne giocano meglio a tennis

Sara Errani: ecco perché le donne giocano meglio a tennis

SARA ERRANI – Intervistata da Vanity Fair, Sara Errani ha parlato del suo unico, grande amore, il tennis: “Non posso stare senza di lui. Lui è la mia vita“.

La Errani ha una risposta a tutto, anche quando le si chiede perché nel tennis italiano, siano sempre le donne a primeggiare: “Perché le donne hanno più spirito di sacrificio. In Italia non c’è la cultura del correre, del soffrire. I maschi pensano di vincere con il colletto della maglia alzato, senza sudare, con l’ace al servizio e i colpi di classe. I ragazzini scendono in campo pensando a un fighetto come Federer, mica a Nadal che, avendo meno armi naturali, suda e lotta. Dovrebbero capire che, prima di diventare così, anche Federer si è fatto il mazzo“.

Sara è un’amante degli sport in generale: “Il calcio mi piace molto, giocavo anche decisamente bene, e Juve e Milan mi sono sempre state simpatiche, ma non ho mai avuto una squadra del cuore“. E a proposito di calcio, la tennista non ha dubbi sul coinvolgimento dei giocatori negli scandali del calcio-scommesse: “Penso che lì ci siano dentro tutti. Impossibile che non sapessero“.

E se oltre al tennis dovesse scegliere di amare anche un uomo? Ecco su chi si butterebbe la Errani: “Matri della Juve. Della Nazionale, Giovinco: piccolino, ma lo preferisco a Marchisio. Mi piacciono i bravi ragazzi. Uno come Balotelli, per dire, non lo sopporto. Non mi è piaciuto all’Europeo e non mi piace proprio lui, il personaggio, il suo atteggiamento strafottente. Non mi va giù“.