Gossip News » Primo Piano » Mario Balotelli è già un eroe nazionale e diventa una statua del presepe

Mario Balotelli è già un eroe nazionale e diventa una statua del presepe

MARIO BALOTELLI – Dopo la storica doppietta contro la Germania che ha permesso all’Italia di conquistare la finale agli Europei 2012 contro la Spagna, Mario Balotelli ha mostrato il lato più tenero del suo carattere. Come tutti gli italiani, anche il ragazzo più spaccone del calcio mondiale ha mostrato di avere un cuore d’oro quando è andato ad abbracciare la mamma Silvia.

Lei è la signora che ha cercato di colmare il vuoto dei primi anni di vita di Mario quando i genitori naturali lo abbandonarono perchè non potevano curare una malformazione intestinale. Mamma Silvia e papà Francesco accolsero nella loro casa il piccolo Mario e lo adottarono ufficialmente solo al compimento della maggiore età perchè i genitori naturali non avevano mai dato il consenso per l’adozione.

Poi è arrivato il calcio. Mario, sin da giovanissimo, ha dimostrato di avere un grande talento ma anche un caratteraccio. Numerosi i colpi di testa di Balotelli sia in campo che fuori. Storico è stato l’incendio della sua casa di Manchester. Anche la vita privata di Balotelli fa continuamente rumore. Si fidanza ogni settimana e si sfidanza ogni settimana.

Oggi, Mario Balotelli è diventato un eroe nazionale. E come tutti i più grandi personaggi del momento è finito nel presepe. Balotelli, infatti, è stato scelto come soggetto del maestro pastoraio Genny di Virgilio, a Napoli. Un modo per celebrare le geste in campo dell’attaccante che è al centro delle speranze degli italiani per la finale di domani contro la Spagna.