Gossip News » Attualità » Euro 2012, Spagna-Italia 4-0: finisce il sogno azzurro

Euro 2012, Spagna-Italia 4-0: finisce il sogno azzurro

EURO 2012 ITALIA SPAGNA – Lacrime e delusione. La serata di ieri sera è stata tutto tranne quello che tutta l’Italia si aspettava. Dopo la grande prova contro la Germania, gli azzurri di Cesare Prandelli non sono riusciti a ripetersi. Sarà stata la fatica, i guai fisici ma la realtà è che la Spagna è di un altro pianeta. Troppo forti gli spagnoli, troppo stanchi e incerottati gli azzurri. Il risultato troppo pesante non rende merito al bellissimo Europeo disputato dalla squadra azzurra, capace di far innamorare nuovamente gli italiani e di tenerli incollati ai teleschermi.

Due gol per tempo, Silva e Jordi Alba, poi Torres e Mata nella ripresa. Le Furie rosse hanno fatto vedere il loro fraseggio migliore, colpi, trinagoli, tiri: uno spettacolo. L’Italia ha provato a contenere gli attacchi e a ripartire ma non ce l’ha fatta quasi mai. Erano stanchi, gli azzurri, stanchi e scarichi. Sotto di due gol dopo quaranta minuti, e in dieci dopo un’ora (cambi esauriti, Thiago Motta k.o.). Troppa differenza.

Lo ammette Cesare Prandelli a fine gara così come il capitano Gigi Buffon. Negli occhi dei tifosi rimarranno le lacrime di Bonucci, Pirlo, Balotelli e la delusione dipinta sui volti di tutti gli azzurri. Ci avevano creduto per primi, avevano sperato di poter regalare una nuova gioia ai milioni di tifosi ma si sono dovuti arrendere di fronte alla potenza che conquista per la prima volta nella storia uno storico triplete.

Da parte di tutti noi non c’è che dire grazie a questi ragazzi, capaci di rialzarsi e combattere come solo gli italiani sanno fare. Capaci di farci dimenticare per venti giorni i guai economici della nostra Italia. Nonostante tutto ci hanno permesso di vivere un meraviglioso sogno.