Gossip News » Primo Piano » Luca Barbareschi: “Quelli delle Iene mi perseguitano”

Luca Barbareschi: “Quelli delle Iene mi perseguitano”

LUCA BARBARESCHI – Luca Barbareschi, dopo la diffusione del video in cui aggredisce un conduttore delle Iene, ha voluto chiarire la sua posizione in merito alla controversia con Filippo Roma, conduttore delle Iene. «Tutti i conduttori della trasmissione Le Iene da ben più di un mese pongono ripetutamente in essere atti persecutori a mio danno. Il video inerente il diverbio intercorso con il sig. Filippo Roma e pubblicato oggi su alcuni siti e organi di stampa, evidenzia come i fotogrammi diffusi rappresentino solamente una piccola frazione di ben più ampi accadimenti posti in essere a mio danno dai conduttori della trasmissione televisiva Le Iene», afferma Barbareschi in una nota.

«Infatti – prosegue – in quella medesima circostanza il sottoscritto è stato fatto oggetto di atti persecutori, aggressioni verbali ed insulti da parte del conduttore televisivo Roma, il quale mi ha incalzato, offeso e provocato per l’intera giornata, invadendo e violando senza alcun valido motivo la mia vita privata. Occorre aggiungere peraltro che quel giorno mi trovavo a trascorrere una vacanza in compagnia dei miei figli piccoli, ma il sig. Roma, noncurante della mia privacy e della mia famiglia, ha posto in essere sin dalla prima mattina atti molesti a mio danno, spaventando ripetutamente i bambini».

«Si evidenzia come ormai tutti i conduttori della trasmissione Le Iene da ben più di un mese pongano ripetutamente in essere atti persecutori a mio danno, raggiungendomi sia sui luoghi di lavoro che nelle mie dimore private e sottoponendomi ripetutamente ad aggressioni verbali e atti limitativi della mia libertà. Ho già sporto ben due denunce-querele nei confronti degli autori di tali reati – conclude Barbareschi – e l’intera vicenda è stata già sottoposta al vaglio della magistratura».