Gossip News » Primo Piano » Antonella Clerici: “Un altro figlio? Se avessi dieci anni di meno lo farei”

Antonella Clerici: “Un altro figlio? Se avessi dieci anni di meno lo farei”

ANTONELLA CLERICI – Diventare mamma ha cambiato profondamente la vita di Antonella Clerici che ora, grazie alla piccola Maelle, si sente finalmente una donna totalmente appagata. In un’intervista al settimanale Vera Style, Antonella Clerici ha raccontato come è cambiata la propria vita dalla nascita della sua bambina:

Anche se mia madre non c’è più, i suoi insegnamenti e quelli di mio padre, li tengo ogni giorno a mente. Ho avuto due genitori straordinari che si sono amati sempre e mi hanno dato tutto quello che potevano. Mi hanno circondato d’amore e la mia sensibilità, il mio bisogno di dare amore viene sicuramente da loro. Sono una mamma affettuosa, che ama il contatto fisico, che bacia e abbraccia continuamente sua figlia ed è convinta che ai bimbi vadano manifestati questi sentimenti“.

La piccola mostra già una propensione verso il mondo dello spettacolo: “Le piace la musica, adora ballare. Ha tre anni e mezzo e mi fa tanto ridere perché balla e dovreste vedere con quanta convinzione lo fa! Viene spesso ad assistere alle prove di Ti lascio una canzone perché si diverte tanto e, ride quando vede le mie curiose esibizioni. Una volta, però, è capitato che si spaventasse. Io provavo un’esibizione in cui vestita da Wonder Woman ero appesa in aria con un gancio. Quando è rientrata a casa, non ha fatto altro che chiedere quando sarei tornata anch’io, perché era ossessionata dall’idea che fossi ancora appesa. Quando ha visto, poi, la puntata, quella stessa esibizione, nuovamente chiedeva a tutti rassicurazioni sul fatto che la sua mamma stesse bene in salute”.

La Clerici esclude che possa diventare di nuovo mamma: “Se avessi dieci anni di meno, lo farei volentieri. Invece, alla mia età sarebbe un rischio per me e il nascituro. Ogni cosa va fatta a suo tempo. Sono stata già molto fortunata e non bisogna chiedere troppo alla vita. Spero piuttosto che altre mamme che non hanno ancora avuto la fortuna di avere un figlio possano averne uno!”.

Leggi anche: