Gossip News » Attualità » Rocco Casalino e Movimento 5 stelle: “Mia candidatura troppo strumentalizzata”

Rocco Casalino e Movimento 5 stelle: “Mia candidatura troppo strumentalizzata”

ROCCO CASALINO – L’ex concorrente del Grande Fratello Rocco Casalino, ex ingegnere oggi giornalista, è tornato alla ribalta delle cronache perché si è offerto di fare da portavoce al Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo.

Ora l’aitante Rocco si è anche infuriato su facebook per il fatto che lo si ricordi solo per aver partecipato alla prima edizione del reality:

La cosa più incredibile di tutta sta storia è che ipotizzando che il gf sia la cosa più trash di questo mondo… la responsabilità dovrebbe essere di Mediaset, della Endemol o al massimo della conduttrice tipo la Marcuzzi… invece con chi la gente se la prende con i ragazzi che vi partecipano che sono la parte più debole… Mediaset ci guadagna, Endemol pure, Alessia Marcuzzi ci guadagna ed è anche rispettata… mentre i ragazzi subiscono la pubblica condanna… si fanno 5 mesi di arresti domiciliari per un po’ di notorietà che è tutta una fregatura… perché non porta a nulla… ve la prendete con i ragazzi del gf che sono ragazzi come tutti voi (disoccupati, sventurati e con mille problemi) e che entrano li con la speranza di poter migliorare la propria vita… ed è sempre quella speranza che li porta ad andare a trasmissioni televisive a volte trash e senza alcun senso… sempre nella speranza che prima o poi arriverà l’occasione che li cambia e li migliora la vita…”. 

E nel programma di Cristina Parodi Cristina Parodi Live spiega che sarebbe disposto ad abbandonare il suo lavoro per diventare portavoce del movimento, come riporta gossipblog:

Rinuncerei al mio lavoro da giornalista chiedendo l’aspettativa. Se fossi il portavoce, seguirei le indicazioni di Beppe Grillo ma sono strategie del movimento che condivido in pieno. Nella situazione attuale, partecipare a dibattiti televisivi come Ballarò o Vespa che hanno meccanismi antichi e vecchi con i classici politici più che lavorare per i cittadini sembrano personaggi televisivi.

Voi stranieri non avete la stanchezza di vedere Vespa che sta lì da quarant’anni e si è fatto la prima, la seconda e la terza Repubblica?. Avrà qualche responsabilità se non avrà fatto le domande giuste?

Sto pensando di ritirare la mia candidatura perché, per quanto io abbia delle possibilità di essere eletto… Passo molto tempo su Internet (le votazioni avverranno sul web). Su Facebook ho 5000 amici. Onestamente pensavo che la mia candidatura potesse essere utile ma, a questo punto credo, che possa danneggiare Grillo per strumentalizzarla”.