Gossip News » Primo Piano » Francesca Cipriani racconta tutta la verità sulla lite con Lele Mora

Francesca Cipriani racconta tutta la verità sulla lite con Lele Mora

FRANCESCA CIPRIANI – Alla fine, Francesca Cipriani ha deciso di raccontare la verità sulla discussione con Lele Mora. Intervistata dal sito Social Channel ha raccontato tutta la verità sull’aggressione subita da Lele Mora: “Eravamo legatissimi. Era il mio agente ma per me era come un padre” esordisce Francesca che racconta anche un antefatto. In quei giorni, la Cipriani usciva con un ragazzo conosciuto proprio nell’agenzia di Lele Mora. L’ex agente, però, aveva già organizzato tutto: dalle ospitate in tv e locali fino alle interviste sui giornali.

Non sono stata al gioco perché volevo essere interpellata e decidere io se strumentalizzare la mia storia” spiega Francesca, “A me questo ragazzo piaceva davvero e anche lui mi parlava di sentimenti”.

Ed ecco cosa accadde la sera dell’aggressione: “Eravamo in tanti. Finita la cena Mora mi chiede di salire in una saletta sopra. Eravamo in quattro. Io, Lele, questo tale Marco, e un ex socio di Lele. Mi hanno fatta sedere, e a un certo punto Lele mi ha dato due schiaffi fortissimi, da farmi girare la testa. Io mi sono alzata per scappare e lui mi ha preso dai capelli. E ha continuato ad inveire contro di me nella totale indifferenza dei presenti. Poi sono caduta a terra, sono svenuta… non ricordo più nulla. Poi è arrivata l’ambulanza”.

Un atteggiamento che Francesca Cipriani non riesce a condividere: “Ultimamente ovunque andavo con questo ragazzo casualmente c’erano sempre i paparazzi” e aggiunge, “e intanto mi raccontava sempre più bugie. E nel frattempo, veniva sempre più spesso a Milano, lui diceva per me, e passava sempre più tempo con Lele”.

Dopo due settimane, la Cipriani è tornata nel ristorante dell’aggressione dove ha visto Lele Mora e il ragazzo a cena insieme: “Senza farmi vedere, sono uscita fuori e l’ho chiamato, chiedendogli dove fosse, e lui mi ha risposto che era a cena con il suo avvocato. L’ennesima bugia. Da lì è finita”. Francesca conclude: “se ha preferito uscire a cena con Lele piuttosto che con me è grave! Si sarà fatto abbagliare dal mondo dello spettacolo, dalla notorietà. Non me lo spiego” e “Volevo che Lele bussasse alla mia porta e mi venisse a chiedere scusa. Ma adesso è troppo tardi. Auguro la felicità a tutti e due!”