Gossip News » Primo Piano » Uomini e Donne, Alessandro Pess si difende: “Non mi serve per lavorare”

Uomini e Donne, Alessandro Pess si difende: “Non mi serve per lavorare”

UOMINI E DONNE – ALESSANDRO PESS – In una vecchia intervista ai microfoni di Gossip Fanpage, Alessandro Pess, il nuovo tronista di Uomini e Donne, aveva criticato tutti coloro che partecipano a programmi di questo tipo per cercare scorciatoie nel mondo dello spettacolo. A distanza di più di un anno, però, Alessandro Pess ha cambiato idea e oggi lo ritroviamo sulla poltrona rossa più famosa della televisione.

Al settimanale Visto, il nuovo tronista ha raccontato il perchè di questa scelta: “In quell’intervista che ormai è diventata famosa dissi che per far carriera, la carriera a cui aspiravo io, non serviva Uomini e Donne. La visibilità televisiva non aiuta un attore agli esordi e per chi insegue un sogno come quello della recitazione. La partecipazione a un reality o a un programma come Uomini e Donne, non rende automatico il passaggio sul set. Ho 31 anni, sono grande ormai e penso che quello che dovevo dimostrare come attore l’ho ampiamente dimostrato. Non ho paura che questo mio nuovo impegno, che riguarda la mia sfera personale, e assolutamente non quella professionale, possa crearmi fastidio sul lavoro. Tant’è che non smetto di lavorare: da poco ho finito le riprese di Squadra antimafia 5 e tra due o tre mesi sarà di nuovo sul set”.

Alessandro Pess, dunque, non è pentito della scelta che ha fatto e spiega quali sono i motivo che l’hanno spinto ad accettare il trono di Uomini e Donne: “Quella con Nina è stata una storia sera, non la più importante. Essendo entrambi volti noti ha fatto conoscere la nostra relazione ma le più importanti, quelle vere, sono sempre stato attento a nasconderle dai giornali. La mia vita privata è preziosissima. Sono uscito da poco da una storia importante, con una persona che non fa parte del mondo dello spettacolo, alla quale ho voluto tanto bene: non è stata una storia pubblica”.