Gossip News » Primo Piano » The Voice, ecco i cantanti ammessi alla semifinale: lo show di Piero Pelù

The Voice, ecco i cantanti ammessi alla semifinale: lo show di Piero Pelù

THE VOICE – La prima edizione di The Voice of Italy si sta avviando verso la fine. Ancora due puntate e conosceremo il nome della prima voce italiana. Nella puntata di ieri sera, i quattro vocal coach, Raffaella Carrà, Piero Pelù, Noemi e Riccardo Cocciante hanno scelto i cantanti da portare alla semifinale di giovedì prossimo all’interno della quale tutti i cantanti presenteranno il brano inedito. Uno show veloce e dinamico che, però, ha avuto un protagonista assoluto, Piero Pelù che ha acceso il pubblico presente in studio prima con l’esibizione insieme al suo team sulle note di «(I can’t get know) Satisfaction» dei The Rolling Stones e poi con l’energia e il rock che con i Litfiba ha regalato al pubblico cantando un vecchio successo come “Tex”. A cantare e a ballare sul palco insieme a Piero Pelù c’erano fans di ogni tipo, anche una signora che ha cantato tutta la canzone.

Ma chi sono i cantanti che hanno conquistato l’accesso alla semifinale? L’ingresso in studio dei quattro vocal coach fa supporre che il team di Piero Pelù non sia stra gli ultimi ad esibirsi come invece accade dall’inizio di The Voice. Purtroppo, però, non è così, perchè ad aprire la puntata è Riccardo Cocciante mentre l’ultimo ad esibirsi è proprio il team di Piero Pelù.

Riccardo Cocciante e il suo team cantano «Per un amico in più». Inizia la gara. Mattia Lever canta «Adesso tu» di Eros Ramazzotti. I miglioramenti ci sono ma non ci sembra ancora pronto per affrontare il grande pubblico. Lorenzo Campani canta «C’è chi dice no» di Vasco Rossi. Riccardo Cocciante gli ha chiesto di controllare la sua potenza ma in un brano come quello del Blasco, non bisogna essere controllati come, invece, è stato Lorenzo. Elhaida Dani canta «Adagio» di Lara Fabian. Troppo urlata ma la sua esibizione viene premiata dal pubblico che la manda direttamente in semifinale. Riccardo Cocciante, invece, sceglie Mattia Lever.

E’ il turno del team di Raffaella Carrà che canta «Tanti auguri». Manuel Foresta canta «Mad about you» degli Hooverphonic. Gran bella voce, tanta voglia di fare e di dimostrare ma questa volta la scelta non ci sembra la più giusta. Veronica De Simone canta «Minuetto» di Mia Martini. Un brano forse troppo distante dalla sua personalità ma Veronica riesce, ogni volta a conquistare il pubblico. Emanuele Lucas canta «Vieni da me» de Le Vibrazioni. Scleta sbagliata: la voce c’è ma manca totalmente la personalità. Il pubblico premia Veronica De Simone mentre Raffaella Carrà sceglie Manuel Foresta.

E’ il turno del team di Noemi. Noemi sceglie di non cantare ma di accompagnare i suoi cantanti durante le esibizioni. Giuseppe Scianna canta «La donna cannone» di Francesco De Gregori con Noemi al pianaforte. Bella esibizione con la quale, ancora una volta, ha dato dimostrazione di grande sensibilità. Diana Winter canta «I wish» di Stevie Wonder con Noemi alla chitarra. Diana torna a mostrare la sua personalità rock anche, se un po’ in ritardo. Silvia Capasso canta «Empire state of Mind» di Alicia Keys con Noemi che le fa da corista. Sempre la solita bella esibizione. Ancora una volta, Silvia Capasso conferma le sue potenzialità. Il pubblico premia Silvia Capasso mentre Noemi sceglie di far andare avanti Giuseppe Scianna.

E finalmente arriva il turno del team di Piero Pelù che è rock ed energia pura. Francesco Guasti canta «Do ya think I’m sexy?» di Rod Stewart. Piccolo di statura ma grande personalità e voce particolare. Ha una forza straordinaria e una personalità coinvolgente. Timothy Cavicchini canta «A che ora è la fine del mondo?» di Ligabue. Un brano difficile per Timothy che dimostra di essere già un professionista: grande sicurezza, grande personalità e padronanza del palco. Cristina Balestriere canta «Tainted Love» di Gloria Jones. Gran bella voce ma, forse, troppo comune rispetto a quella dei suoi due colleghi. Il pubblico premia Timothy Caicchini mentre Piero Pelù, per la terza volta consecutiva, sceglie di portare avanti Francesco Guasti.