Gossip News » Attualità » Bruno Arena non parla ma si sta riprendendo, il racconto di Max Cavallari

Bruno Arena non parla ma si sta riprendendo, il racconto di Max Cavallari

Il 17 gennaio 2013 Bruno Arena è svenuto durante la registrazione della seconda puntata di Zelig, e da allora non si è più ripreso. Il collega nonché migliore amico Massimiliano Cavallari, che insieme a Bruno ha creato il duo I Fichi d’India, si è sfogato ai microfoni di Visto: “Quando Bruno è svenuto sul palco di Zelig pensavo a uno scherzo. Lui è un cavallo pazzo. È caduto decine di volte durante gli spettacoli perché salta e non riesce a stare fermo. Invece stava male sul serio. Quel giorno è iniziato un incubo“.

Non pensavo fosse qualcosa di grave” continua Max. “Non aveva nessun malessere prima di svenire. Certo, eravamo molto stanchi, ma l’emorragia cerebrale ha colto tutti di sorpresa. In ambulanza poi i valori erano rientrati nella norma. Ero convinto fosse solo uno sbalzo di pressione. E invece una volta arrivati in ospedale ho capito che era una cosa molto seria“.

Il comico tiene costantemente aggiornati fan e amici attraverso Facebook dove racconta minuziosamente i progressi di Bruno Arena, ma non basta: “Mi farò stampare delle magliette con scritto: ‘Bruno sta bene’ perché ‘Come sta Bruno?’ è la prima cosa che mi chiedono tutti quando mi incontrano. In questi giorni ci stanno dando dentro con la riabilitazione fisica e lui è molto stanco. Ancora non parla, ma i medici dicono che è normale visto quello che gli è successo. E ci vorrà tempo. Quando lo vado a trovare gli racconto quello che faccio, quello che mi dicono di dirgli i tanti amici. E lui mi stringe la mano. Dopo tanti anni assieme non servono le parole. Ci capiamo soltanto con lo sguardo“.

Tanti gli auguri e i messaggi d’affetto di vip e non per Bruno. Talmente tanti che Massimiliano si dice sorpreso, e non solo in positivo: “Sono esterrefatto per la stupidità e la cattiveria di altri, quelli che hanno annunciato la sua morte“. Già perché come ricorderete RTL ha annunciato la morte di Bruno mandando in panico fan, amici e parenti.