Gossip News » Primo Piano » Game of Thrones spoiler: reazioni shock alle “red wedding” – Video

Game of Thrones spoiler: reazioni shock alle “red wedding” – Video

 

GAME OF THRONES – A distanza di qualche giorno il terribile momento delle “red wedding” (le nozze di sangue a casa nostra) contenuto nella terza stagione di Game of Thrones, non accenna a diminuire la sua sconvolgente portata.

Si tratta di un grande spoiler, siete avvisati e se non siete completamente in pari con la programmazione americana, ma state diligentemente seguendo quella italiana e non volete rovinarvi nulla, è meglio che saltiate quanto segue a piè pari.

Giusto per fare una piccola sintesi di quello che rimarrà come uno dei momenti televisivamente più cruenti della storia del piccolo schermo, la famiglia Stark: ovvero Catlyn e suo figlio Rob, con tutti i loro sostenitori, vengono barbaramente trucidati a tradimento dagli infidi Frey nel corso dello sposalizio dello zio del re del Nord.

Un colpo di scena magistrale che gli avidi lettori di George Martin, l’autore della saga fantasy da cui è stata tratta l’omonima serie tv prodotta da HBO, attendevano da tempo, ma che ha lasciato quantomeno sconvolti tutti coloro che non avevano letto i libri.

Ed ecco quindi i soliti furboni del web hanno assemblato un video con le reazioni della gente alla visione della granguignolesca mattanza.

Persone che si nascondono sotto la coperta, che saltano in piedi gridando, che imprecano (eh sì è uno di quegli istanti si scoprono inusitate ricchezze linguistiche), che piangono (la scena di Talisa accoltellata al ventre dove si stava formando l’ignaro erede Stark, da poco battezzato col nome di Ned lascia senza fiato), “Oh-my-God” è una delle frasi più gettonate.

Singhiozzi, urla, grida, nemmeno se ci trovassimo noi rinchiusi in quella sala, inermi, alla mercè dei nostri nemici o se quelle figure destinate a soccombere sullo schermo fossero i nostri più cari amici, i nostri più intimi parenti.

Che le “Piogge di Castamere” scorrano a lungo e lavino via il sangue degli innocenti sacrificati all’altare dell’ambizione, perché a giocare al “gioco dei troni” o si vince o si muore.

E adesso l’hanno davvero capito tutti.

 reazioni alle red wedding

 

LEGGI ANCHE:

il trono di spade porno? La Rai non è una tv talebana