Gossip News » Attualità » Cina: cava gli occhi al nipotino di 6 anni e si suicida

Cina: cava gli occhi al nipotino di 6 anni e si suicida

Il 24 agosto il piccolo Guo Bin, 6 anni, è stato trovato senza occhi e (miracolosamente) ancora vivo in un campo della provincia settentrionale dello Shanxi. Gli occhi del piccolo gli erano stati cavati da ignoti e la polizia ha subito preso in considerazione l’ipotesi del mercato nero di organi.

Pare però, e questo rende la vicenda ancor più triste e inquietante, che il piccolino sia stato mutilato dalla stessa zia (o meglio dalla moglie dello zio), Zhang Huiying, poi suicidatasi gettandosi in un pozzo del villaggio di Qiaojiazhuang. Sui vestiti della donna sono state ritrovate tracce di sangue e il DNA del nipotino. Rimangono ignote le cause di entrambi i gesti della donna. Intanto Guo Bin, ricoverato in ospedale, comincia lentamente a riprendersi.