Gossip News » Attualità » Shopping assassino: lei vuol vedere un ultimo negozio, lui si suicida

Shopping assassino: lei vuol vedere un ultimo negozio, lui si suicida

Ragazze, quando chiedete al vostro compagno di entrare nell’ennesimo negozio giurando che sarà l’ultimo, cercate di mantenere la promessa. Già perché lo sguardo assente e annoiato del vostro uomo potrebbe nascondere ben più di un semplice disinteresse.

Pensate che in Cina un uomo è addirittura…. “morto di shopping”. Invitato dalla fidanzata ad entrare nell’ennesimo negozio di scarpe di un mall di Xuzhou, nella regione orientale di Jiangsu, il 38enne Tao Hsiao ha dato di matto e, sotto lo sguardo atterrito di lei e dei presenti, si è lanciato dal balcone del centro commerciale in cui si trovava. Una caduta dal settimo piano non lascia superstiti: Tao è morto sul colpo.

La notizia giunge direttamente dal Daily Mail, che riporta anche le testimonianza dei presenti secondo cui la coppia in questione era già carica di pacchetti e sacchettini quando la ragazza ha deciso di fermarsi nell’ultimo negozio.

Lui le ha detto che aveva già abbastanza scarpe, più scarpe di quante ne avrebbe potuto indossare in tutta la vita” ha riportato un testimone “e che sarebbe stato l’acquisto più inutile del mondo. La fidanzata ha cominciato a gridare contro di lui accusandolo di essere un tirchio e di rovinarle il Natale, è stata una discussione molto accesa“.

Un portavoce del centro commerciale ha aggiunto che “il suo corpo è stato rimosso abbastanza rapidamente” perché l’uomo “è atterrato su una delle bancarelle e poi è finito a terra“. Quando Tao si è lanciato c’è stato un prevedibile fuggi fuggi generale: nessuno è stato colpito dal corpo in caduta libera.