Gossip News » Attualità » Lo chiamavano Peter Griffin: perde 60 kg in 18 mesi e diventa modello – FOTO

Lo chiamavano Peter Griffin: perde 60 kg in 18 mesi e diventa modello – FOTO

PETER GRIFFIN DIVENTA UN MODELLO – Max Eden è un ventenne inglese che ha trascorso la sua adolescenza lottando contro gli insulti dei suoi coetanei. A causa della sua stazza fisica, infatti, in molti erano soliti chiamarlo Peter Griffin, come il protagonista dell’omonima serie tv. Nel 2012, Max a soli 19 anni pesava, infatti, 135 chili.

Fino a 14 anni, però, Max era un adolescente in salute. La sua vita è cambiata quando Max, a 16 anni, decise di lasciare la scuola per iniziare a lavorare nella pasticceria dei suoi genitori. Circondato da dolci e cioccolata, Max cominciò ad ingrassare a vista d’occhio.

Un giorno, però, guardandosi allo specchio, Max decise di reagire e rimettersi in forma: “Ho deciso di cambiare stile di vita dopo alcuni eventi. Il primo fu uno show televisivo in cui un uomo diceva “sono un ciccione e lo sarò sempre”. Ci pensai su e decisi che non volevo essere un ciccione a vita. Poi, durante un concerto, qualcuno mi disse “sposati ciccione, mi copri la visuale”. E, infine, una volta uscii con mia madre e la gente pensava che fossimo una coppia di quarantenni mentre io ero ancora un adolescente”.

Fu così che Max decise di cominciare ad allenarsi: “Sono sempre stato pigro e non sono mai stato un amante dello sport ma iniziai a correre. Le prime volte, però, incontravo per strada ragazzi che mi chiamavano “balena”, “ciccione” e “Peter Griffin”. Rimasi sconfortato e iniziai a correre solo di notte anche perchè avevo il terrore di entrare in palestra”.

Dopo 18 mesi, però, Max ha vinto la sua sfida: oggi pesa circa 75 kg e ha partecipato anche ad una sfilata di moda. Il suo sogno, però, è quello di diventare un conduttore televisivo: “Spero di diventare un esempio e una fonte d’ispirazione per tante persone che vivono quello che ho vissuto io. Non bisogna mai mollare. Una volta avrei provato vergogna a mettermi in posa per una foto, ora ho calcato anche le passerelle. Lo sport è qualcosa di fantastico e prima non la pensavo certo così. Non mi sono mai sentito così bene in vita mia”.

[nggallery id=1188]