Gossip News » Attualità » Omicidio Meredith: Raffaele e Amanda condannati, Sollecito stava scappando

Omicidio Meredith: Raffaele e Amanda condannati, Sollecito stava scappando

20140131_sollecito-espatrio_jpg_pagespeed_ce_FBLQGvX7VR

OMICIDIO MEREDITH AMANDA E RAFFAELE SOLLECITO CONDANNATI – Per la Corte D’Appello di Firenze, Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono i colpevoli dell’omicidio di Meredith Kercher, avvenuto a Perugia il primo novembre del 2007. La nuova sentenza ha condannato Amanda a 28 anni e sei mesi di reclusione e a 25 Raffaele.

Amanda e Raffaele erano stati condannati in primo grado, assolti in appello con sentenza annullata dalla Corte di Cassazione e ieri nuovamente condannati dalla Corte D’Appello di Firenze. In aula non c’era Raffaele Sollecito che aveva lasciato l’aula del tribunale la mattina preferendo ascoltare la sentenza lontano dalle telecamere.

Nella notte, però, Sollecito è stato sorpreso al confine, in un paesino tra Udine e Tarvisio che aveva raggiunto nel primo pomeriggio di ieri. Oggi, però, gli agenti di polizia gli hanno notificato il divieto di espatrio e gli è stato ritirato il passaporto. Sollecito ora si trova negli uffici della Questura del capoluogo friulano.

Intanto, dagli Stati Uniti, la mamma di Amanda Knox ha dichiarato: «Amanda è sconvolta. Tutti noi siamo sconvolti e scioccati, ma siamo anche pronti a combattere. Tutti in famiglia, anche nella nostra famiglia allargata, siamo pronti a continuare a lottare per la verità e per la sua libertà, e nessuno di noi – conclude la madre di Amanda – ha intenzione di mollare».