Gossip News » Reality Show » Grande Fratello » Grande Fratello 13: rivelazione shock di Leonardo Tumiotto su Chicca

Grande Fratello 13: rivelazione shock di Leonardo Tumiotto su Chicca

Le luci dei riflettori si accendono su Chicca del Grande Fratello 13. Prima di entrare nella casa più famosa d’Italia, infatti, Chicca era fidanzata con l’ex nuotatore Leonardo Tumiotto. Nel corso dell’ultima puntata del reality, Chicca ha rivelato dei particolari sconvolgenti sulla sua storia con Leonardo Tumiotto: “Il punto di rottura tra noi è stato un viaggio che mi regalò per il mio compleanno dove io avrei dovuto fingere di volermi sposare con lui in modo tale da farci pubblicità e andare a fare questo viaggio gratis. Questa cosa non l’ho accettata. Se mi sposo, lo faccio a modo mio, in Chiesa e con la mia famiglia. Deve essere una cosa vera e fatta bene”.

LA RIVELAZIONE SHOCK DI LEONARDO TUMIOTTO

La risposta di Leonardo Tumiotto, però, non si è fatta attendere. Nel corso di Pomeriggio Cinque, l’ex nuotatore, intervistato da Barbara D’Urso ha raccontato: “Parlare di matrimonio è ben altro. Il mio matrimonio lo vedo in Italia e con i miei parenti, la mia religione è cattolica. Io sono furioso. Non si può sentire questa cosa”.

Tumiotto, poi, ha rivelato che il matrimonio lo stava organizzando davvero: “Il matrimonio vero lo stavo realmente preparando e lei lo sa. Ci sono i testimoni. C’è un mio amico che ha visto tutta la nostra storia dal primo all’ultimo giorno. Avevo iniziato a fare telefonate. Ho chiamato un locale sulla costiera amalfitana. Io volevo sposarmi in una chiesa ad Amalfi. Lo lo sapeva e ci sono un sacco di testimoni. Non so come faccia a dire a Giovanni di non aver mai parlato di matrimonio e figli con me. Parla con lui di figli dopo un mese! Non so perché sta rinnegando tutto. Forse vuole arrivare fino in fondo al gioco”.

Infine, Tumiotto si vendica di chicca rilasciando una dichiarazione sconvolgente: “Chicca, visto che ha questi vuoti di memoria, forse non ricorda bene che cinque giorni prima che entrasse nella Casa io e lei ci siamo rinchiusi in camera e non abbiamo sicuramente giocato a Monopoli! Se non si ricorda di un anno fa, magari si ricorda di un mese fa…”.