Gossip News » Primo Piano » Grande Fratello 13 Roberto Ruberti confessa: ‘Ecco cos’è successo con Vladimir Luxuria’

Grande Fratello 13 Roberto Ruberti confessa: ‘Ecco cos’è successo con Vladimir Luxuria’

Grande Fratello 13 Roberto Ruberti è l’ultimo concorrente ad essere stato eliminato dalla casa del Grande Fratello 13. Il bel concorrente bruno ha lasciato un vuoto all’interno della casa. Grande Fratello 13 Roberto Ruberti, infatti, sin dai primi giorni del reality, è stato uno dei concorrenti più amati, sia per il suo fascino ma anche per i suoi modi pacati e gentili di porsi nei confronti degli altri. Grande Fratello 13 Roberto Ruberti, tuttavia, è stato anche uno dei concorrenti su cui si è scatenato di più il gossip soprattutto dopo l’arrivo di Vladimir Luxuria come opinionista del Grande Fratello. Secondo i ben informati, infatti, Vladmir Luxuria e Roberto Ruberti sarebbero stati amanti. Se Vladimir Luxuria ha già detto la sua sulla questione, ora tocca a Roberto Ruberti raccontare la verità sul suo rapporto con Vladimir Luxuria.

grande-fratello-13-roberto-rubertiGRANDE FRATELLO 13 ROBERTO RUBERTI: TUTTA LA VERITA’ SU VLADIMIR LUXURIA

Grande Fratello 13 Roberto Ruberti, dopo la sua uscita dalla casa più famosa d’Italia, si è raccontato in una lunga intervista a Reality & Show raccontando le emozioni provate all’interno della casa, le sue aspettative per il futuro e, soprattutto, svelando la vera natura del suo rapporto con Vladimir Luxuria.

Che esperienza è stata?

E’ stata un’esperienza che mi trova soddisfatto. Sono arrivato dentro la Casa con una valigia piena di cose, l’ho svuotata anche nelle parti più intime e sono uscito con una valigia strapiena di cose: tante storie, punti di vista, esperienze abbastanza delicate”.

Sei entrato al GF per cercare una “scossa”. E’ arrivata?

“Direi di sì. Ora il mio sogno è ancor più definito, anche se rimango con i piedi per terra”.

Qual è questo sogno?

A me piacerebbe, in futuro, raccontare storie. Io penso che una storia possa essere raccontata attraverso foto, video o da un pezzo scritto. Ho una grande curiosità e mi piace approfondire le storie, me ne sono accorto ancor di più parlando con gli altri concorrenti”.

Vuoi rubare il lavoro ai giornalisti?

“Magari. Mi piacerebbe molto”.

Capitolo Diletta. Quando hai capito che poteva nascere qualcosa tra voi?

“L’ho notata già prima di entrare nella Casa, quando erano stati rivelati i profili dei candidati alle ‘Primarie del GF’. Io ho un debole per Torino e appena ho visto questa bella ragazza mora, mi son detto: ‘Voglio conoscerla’. Una volta entrato l’ho vista e mi è piaciuta da subito, non posso negarlo: ha un viso di una dolcezza unica con quel nasino, gli occhioni, le lentiggini… Era, però, un’attrazione fisica. Pian piano ci siamo conosciuti, ci siamo raccontati alcuni particolari della nostra vita, mi ha colpito anche caratterialmente. Da lì c’è stato un avvicinamento forte”.

Ad un certo punto c’è stata una crisi. Vi ha aiutato?

“A questo punto direi di sì. Inizialmente è sembrato che fosse stato un mio ‘out, out’. Semplicemente mi ero accorto di un ostacolo nel nostro rapporto e una mancanza di stimoli. Sono stato onesto, ho guardato insieme a lei l’ostacolo e ho cercato di superarlo. Tendenzialmente preferisco gestire un rapporto sulla sincerità piuttosto che omettere i problemi per poi scoppiare dopo un anno di legame”.

Avete dei progetti?

Ho sempre detto che non ho aspettative. Non ci siamo lasciati a facili conclusioni che potevano essere ‘usciamo e sposiamoci’ o, viceversa, ‘usciamo e non siamo niente’. Io voglio vivere, ieri abbiamo passato la serata insieme, l’adoro. Quello che faremo è continuare il nostro rapporto”.

Sul web circola una voce insistente: c’è stato davvero un flirt fra te e Vladimir Luxuria?

Io sono venuto a conoscenza dell’esistenza al mondo di Vladimir Luxuria nel 2000. Ero con amici ad una serata che aveva organizzato lei al Muccassassina. Durante la serata sale sul palco con un cappello gigante: ho subito apprezzato il suo personaggio grazie a una simpatia esagerata e alle sue battute pungenti. Mi è piaciuta anche la sua libertà e l’essere ironica, anche con se stessa. Ma non le avevo neanche stretto la mano”.

Allora perché sono nate queste voci?

“Appena ho scoperto del suo ingresso come opinionista al GF ero ancor più soddisfatto di partecipare e l’ho fatto presente a tutti gli altri concorrenti. Suppongo che questo mio entusiasmo possa esser stato percepito in modo diverso e, forse, ci hanno giocato sopra. Poi succede che durante un ‘freeze’ Vladimir entra in Cantina e mi dice qualcosa all’orecchio…”.

Cosa ti ha detto?

Mi ha detto: ‘Si dice fuori che ci conosciamo. Se ti chiedono qualcosa, nega tutto’. Io ho pensato che fosse tutto uno scherzo e ho continuato a pensarlo quando mi hanno fatto vedere gli articoli spuntati sul web. Per amore della verità, ma non per altro, devo dire che sono eterosessuale. Ho sempre detto, anche dentro la Casa, che se un giorno dovessi accorgermi che trovo attraente – per esempio – Giovanni o una persona del mio stesso sesso, non avrei nessun problema a dirlo. Se un domani scoprirò di essere gay, lo dirò tranquillamente. Quindi, per amore della verità, diciamo che non ho mai conosciuto Vladimir Luxuria, chiaramente non ho mai avuto un rapporto con lei e sono eterosessuale”.

Torniamo alle vicende nate dentro al Casa. Perché Chicca vi sta facendo fuori a tutti? E’ una macchina da guerra…

Evidentemente ha una grossa fetta di telespettatori che apprezza il suo modo di essere e anche il suo modo di vivere il rapporto in modo completamente diverso dal mio. Ho sempre detto che a me piacciono i romanzi, a lei le favole. Evidentemente è apprezzata per questo”.

Samba è un giocatore?

Io ho apprezzato molto Samba. E’ stato un libro, mi ha raccontato le sue esperienze di vita che mi hanno tenuto attaccato alla sedia. Ho visto, però, alcuni suoi atteggiamenti discutibili. E’ un gioco, soprattutto individuale, e quando ti viene offerta la possibilità di accedere alla finale, può essere giusto coglierla al volo. Ha solo sbagliato ad essersene pentito ieri sera. E’ stato poco chiaro”.

Mirco ha la strada spianata per la vittoria?

“La vittoria di Mirco sarà far parte di un film o un cinepanettone, glielo auguro molto”.

E’ un attore?

“Assolutamente sì e l’ho sempre apprezzato per questo. L’ho sempre spinto a fare di più, lo spronavo a tirar fuori l’ispirazione. Anche lui era un libro, in questo caso ironico. Ho apprezzato il suo essere molto oggettivo”.

Chi meriterebbe la vittoria?

“Angela: il suo cuore, la sua generosità, la sua spontaneità. E’ poco giocatrice”.

Tu avresti meritato la vittoria?

“Non lo so. A questo punto credo di no. Forse i telespettatori non hanno apprezzato il mio modo di fare e di approfondire certi argomenti”.

Ora tornerai a lavorare in banca?

Chiaramente tornerò in ufficio a salutare tutti, ma ti devo dire la verità: ho sempre saputo di avere un sogno nel cassetto che magari può sembrare una chimera. Però ho voglia di raccontare storie. Mi piacerebbe fare quello”.