Gossip News » Primo Piano » George Clooney si sposa: il matrimonio con Amal Alamuddin è previsto in settembre

George Clooney si sposa: il matrimonio con Amal Alamuddin è previsto in settembre

George Clooney si sposa, nonostante in passato abbia detto e ripetuto che non sarebbe più caduto in un simile tranello. La sua bella sarà la splendida Amal Alamuddin e le nozze sono fissate per il 12 settembre in Italia.

GEORGE CLOONEY SI SPOSA IN ITALIA

george clooney si sposaGeorge Clooney si sposa, a far convolare a giuste nozze il single più ambito di Hollywood ci ha pensato la bellissima Amal Alamuddin.

Solo poco tempo fa vi avevamo accennato al fatto che George Clooney ha cambiato gusti, basta starlet ora preferisce l’avvocato, e l’avvocato in questione è Amal Alamuddin.

A dare l’annuncio, che ormai ha già fatto il giro del web, è stato il Daily Mail, rivelando che il matrimonio tra lo stimato attore americano e la sensuale Amal, si terrà il prossimo 12 settembre in Italia.

Come sappiamo George Clooney è molto affezionato al nostro paese, tanto da avere avuto una villa sul lago di Como e una fidanzata sarda, la showgirl Elisabetta Canalis.

Per George Clooney si parla quindi di seconde nozze, perché la prima volta l’ex divo di E.R. diventato acclamato attore (un Oscar per Siryana), regista e produttore (Argo) è già stato sposato, con Talia Balsam, nel 1993.

Finora nessuna donna era riuscita a rimettergli l’anello al dito né la Canalis né la wrestler Stacy. Addirittura, per quanto riguarda quest’ultima relazione, si mormorava che George Clooney e Stacy Keibler si fossero lasciati perché non facevano sesso da sei mesi.

Ora però il cuore di questo ex single impenitente batte forte per l’avvocato dei diritti umani di origini libanesi: Amal Alamuddin. E se inizialmente tutti hanno pensato alla residenza di Como per il matrimonio, ora sono pronti a scommettere sulla Lunigiana.

Lì infatti pare che Clooney abbia acquistato una dimora che farebbe al caso suo. Chi saranno gli invitati e chi farà da testimone al bel George?

Presto lo sapremo e nel frattempo prepariamoci a gridare: viva gli sposi!