Gossip News » Primo Piano » Elisabetta Canalis: missione in Libano per dimenticare l’aborto

Elisabetta Canalis: missione in Libano per dimenticare l’aborto

Elisabetta Canalis volta pagina e cerca di dimenticare il dolore più forte per una donna: la perdita del proprio bambino. Dopo l’aborto spontaneo, Elisabetta Canalis non si ferma ed è pronta a partire in missione per il Libano con l’intento di portare qualche sorriso ai bambini più sfortunati e di dimenticare il tragico evento che l’ha colpita qualche giorno fa.

elisabetta canalisELISABETTA CANALIS PARTE IN MISSIONE PER IL LIBANO

Dopo aver dovuto fare i conti con la tragica perdita del suo bambino, Elisabetta Canalis è pronta a partire per il Libano per sostenere la campagna “100% Vacciniamoli tutti”, per i bambini profughi della Siria. Nelle scorse ore, l’ex velina di Striscia la Notizia, sul proprio profilo Instagram, ha pubblicato uno scatto che la ritrae pronta per la sua prima missione.

Elisabetta Canalis, dopo aver ricevuto il sostegno dei suoi followers, ha condiviso con loro l’emozione della sua prima missione con l’Unicef. “Che gioia! Emozionata per la mia prima missione sul campo con @UNICEF_Italia: partenza lunedì destinazione Libano #childrenofsyria”, ha cinguettato su Twitter.

L’associazione umanitaria le ha risposto così: “Sarà una missione emozionante, vedrai Elisabetta. Un abbraccio e buon viaggio con i colleghi”.

La missione in Libano arriva al momento giusto. Elisabetta Canalis, infatti, sta attraversando il periodo più difficile della sua vita. Insieme al compagno, Brian Perri, aveva gustato la gioia e l’emozione di diventare per la prima volta mamma e di formare finalmente una famiglia.

Purtroppo, però, il destino ha deciso che per Elisabetta non è ancora arrivato il momento di avere la responsabilità di un bambino e la missione con l’Unicef le servirà per dimenticare quanto accaduto grazie all’affetto sincero dei bambini meno fortunati. Con un sorriso e un abbraccio, i piccoli che riceveranno l’aiuto dell’Unicef riusciranno a riscaldare il cuore di Elisabetta Canalis che, forse, al suo ritorno, potrebbe riprovarci.