Gossip News » Primo Piano » Bruno Vespa è il figlio segreto di Benito Mussolini?

Bruno Vespa è il figlio segreto di Benito Mussolini?

Bruno Vespa sarebbe il figlio segreto del Duce secondo la nipote dello stesso, la europarlamentare di Forza Italia Alessandra

bruno vespaBruno Vespa, Alessandra Mussolini dice “È identico a mio nonno Benito!”

Alessandra Mussolini, nipote di Benito, dai microfoni del programma radiofonico La Zanzara, in onda su Radio24, ha detto “Bruno Vespa è un ‘figlio sfuggito’ di mio nonno Benito. Guardate il profilo del naso e delle labbra, guardate i tratti intorno agli occhi. Non c’è bisogno di fare ricerche”. Così scritto sul settimanale DiPiù.

Chiaramente il conduttore di Porta a Porta, Bruno Vespa, noto per la mancanza di umorismo (ricordiamo le battutine al vetriolo con Fiorello), non deve aver preso per nulla bene questa storia che già era stata tirata in ballo nel 2005 da Striscia la notizia che mise a confronto delle foto del conduttore con altre del Duce.

Ad onor di cronaca in quella occasione il conduttore aveva preso abbastanza bene la notizia ridendoci su ma, successivamente ad un intervento di Alessandra Mussolini alla trasmissione Markette, condotta da Piero Chiambretti nel quale disse “Vespa è mio zio. È del ramo con i nei della famiglia Mussolini, io sono del ramo senza nei”, e a un’illazione fatta dallo storico Giordano Bruno Guerri in cui sosteneva che l’anno in cui Bruno Vespa, nativo de L’Aquila, fu concepito il Duce era confinato a Campo Imperatore, non lontana dal capoluogo abruzzese, decise di dire la sua.

Bruno Vespa per difendere la sua posizione disseMia madre e mio padre si sono sposati il 24 luglio 1943, il giorno prima della caduta del fascismo” e spiegò che la madre era maestra e non impiegata nell’albergo in cui era ospite Benito Mussolini. E, in quell’occasione, aggiunse “Alessandra Mussolini è una donna spiritosa e simpatica, ma adesso sta esagerando. Insistere su una storia che, narici a parte, non ha nessun senso diventa offensivo”.

Chiaramente Alessandra Mussolini, dopo il polverone che ha alzato, ha detto che si trattava di uno scherzo e, al momento, il conduttore non ha fatto alcuna replica.