Gossip News » Primo Piano » Antonella Clerici ha rischiato di essere avvelenata durante “La Prova del Cuoco”

Antonella Clerici ha rischiato di essere avvelenata durante “La Prova del Cuoco”

Antonella Clerici, la nota conduttrice del programma culinario di Rai Uno “La Prova del cuoco”, se l’è scampata per un pelo

antonella clericiAntonella Clerici e i funghi velenosi Gyromitra esculenta

La bella e simpatica Antonella Clerici, per gli amici Antonellina, lo scorso 22 maggio, proprio durante una puntata della sua trasmissione “La Prova del cuoco”, avrebbe potuto intossicarsi con dei funghi velenosi cucinati da alcuni concorrenti provenienti dall’alto Piemonte.

I funghi incriminati, i Gyromitra esculenta, come dichiara il dottor Luigi Cocchi, referente nazionale per Microtossicologia dell’Associazione Micologica Bresadola, sul settimanale DiPiù, se mangiati in grandi quantità possono provocare seri danni all’organismo, in particolare al fegato e ai reni.

Ma ecco cosa è successo in trasmissione lo scorso 22 maggio. Sotto lo sguardo di Antonella Clerici si sfidavano, in cucina, due regioni italiane, due cuochi piemontesi contro due cuochi friulani. I primi presentavano alla conduttrice dei funghi definendoli “spugnole” necessari per preparare un buon ragù. Ad assistere alla trasmissione, da casa, un componente dell’associazione del dottor Cocchi, che, immediatamente si è accorto che, in realtà, si trattava di funghi velenosi.

Fortuna ha voluto che la buongustaia Antonella Clerici, che solitamente assaggia tutti i piatti preparati durante la trasmissione, non si sia fatta tentare dai funghi e abbia, invece, preferito “buttarsi” sul gorgonzola che era proprio di fianco ai funghi incriminati.

La conduttrice, che ora si rilassa ad mare dell’Argentario in compagnia della sua piccola Maelle, la figlia avuta dal compagno Eddy Martens che lei definisce “gran gnoccolone”, appena venuta a conoscenza del pericoloso corso si è molto spaventata, e anche a ragion veduta, visto che i Gyromitra esculenta sono segnalati come funghi velenosi anche sulla guida realizzata dal Ministero della Salute.

Per ironia della sorte a vincere la puntata, aggiudicandosi il premio Campanile d’Italia 2014, è stata proprio la regione Piemonte con il piatto a base di funghi velenosi…che, per fortuna, come spesso accade a telecamere spente, nessuno ha poi mangiato.