Gossip News » Attualità » Cantano la sigla di Peppa Pig: li cacciano dall’autobus perché…

Cantano la sigla di Peppa Pig: li cacciano dall’autobus perché…

Hanno canticchiato la sigla di Peppa Pig per rallegrare la figlia autistica durante un viaggio in autobus. Ma Nick Barnfield e Sarah Cleaves, genitori della piccola Heidi, proprio non immaginavano quello che sarebbe successo dopo: la famigliola è stata cacciata dall’autobus e la coppia è stata accusata di razzismo!

Ecco come sono andate le cose.

Durante un viaggio da Sheffield a Doncaster, la piccola Heidi, 15 mesi, ha cominciato a piangere. Mamma e papà, una coppia di Rotherham, hanno cominciato a canticchiare il noto motivetto che apre il cartone animato più in voga del momento: Peppa Pig.

Una signora accanto a loro, che indossava un hijab, si è alzata ed è andata a lamentarsi con l’autista, asserendo che i due si stavano prendendo gioco di lei e accusandoli di razzismo. La famiglia è stata costretta così a scendere dall’autobus.

“Eravamo davvero in imbarazzo – ha raccontato mamma Sarah, 24 anni – provavamo vergogna ed eravamo sconvolti, visto che non avevamo fatto niente di male, ma solo cercato di rallegrare la nostra bambina. La gente invece ci guardava come se avessimo fatto qualcosa di male. Una signora si è avvicinata a noi con fare aggressivo e ha cominciato a dirci che eravamo genitori irresponsabili e che eravamo razzisti nel cantare la canzone. La donna si è poi avvicinata all’autista e gli ha detto che eravamo stati razzisti verso di lei L’autista è venuto da me e mi ha detto che dovevamo scendere dal bus, altrimenti avrebbe chiamato la polizia”.

Pare che la signora si sia sentita erroneamente offesa dai grugniti che compaiono nel motivetto e che abbia pensato che facendo quei versi, la coppia volesse burlarsi del divieto islamico di mangiare carne di maiale.

L’incomprensione ha comunque generato un forte imbarazzo nella coppia, anche perché pare che l’autista dell’autobus abbia costretto la famiglia ad uscire senza prima approfondire l’accaduto. Il signor Barnfield, dunque, ha sporto denuncia.