Gossip News » Primo Piano » Paola Barale, voglia di matrimonio: ma non ricorda nulla delle nozze con Gianni Sperti

Paola Barale, voglia di matrimonio: ma non ricorda nulla delle nozze con Gianni Sperti

Paola Barale, rilascia una intervista e parla del suo passato, presente e futuro “auspicato”. Alla soglia dei 50 anni, la pupilla di Mike Bongiorno confida i suoi pensieri a “Grazia” e racconta del matrimonio che fu, con il ballerino Gianni Sperti, e di quello che forse “non” sarà mai con Raz Degan, con cui è fidanzata da lungo tempo.

La showgirl piemontese infatti guarda indietro al passato, al periodo in cui è stata sposata con Gianni. Il loro matrimonio durato dal 1998 al 2002 sembra essere una parentesi della quale Paola non ha traccia nella sua memoria. Ecco le sue parole:

“Senza mancare di rispetto a quella persona con cui ho chiuso i rapporti, mi sembra di non essere mai stata sposata. Ma quando sono andata all’altare ci credevo. Poi è venuto Raz”

PAOLA BARALE PARLA DI GIANNI SPERTI: “MI SEMBRA DI NON ESSERE MAI STATA SPOSATA”

PAOLA BARALE

Un matrimonio che per Paola Barale non è esistito quindi e di fatto oggi i due non hanno praticamente alcun contatto.  Dopo la separazione le loro vite si sono completamente separate.

Dopo questo periodo l’incontro con il bel Raz Degan.  I due sono fidanzati da moltissimo tempo ma nessuna traccia circa la volontà di metter su famiglia; le loro vite a volte prendono addirittura direzioni diverse portandoli a vivere anche lontani l’uno dall’altra. Ma la relazione sembra solida e Paola vorrebbe che lo diventasse ufficialmente ancora di più….:

“Stando con lui mi sono guadagnata un posto in paradiso. Scherzi a parte, Raz è un uomo straordinario e con lui non mi annoio mai. Stiamo molto insieme ma passiamo anche dei periodi separati. E allora facciamo lunghissime chiacchierate via Skype. Quasi quasi ci parliamo di più attraverso il computer che di persona”

Quasi alla soglia dei 50 anni, Paola Barale ha quindi voglia di matrimonio: “Io gli dico: Guarda bello che sono una donna da sposare ma lui niente. Io credo nel matrimonio e ci spero”.

Poi attacca un po’ la mentalità italiana in fatto di famiglia. Lei, che di figli ha sempre detto di non volerne, non ama che in Italia le diano tutti addosso per questa scelta:

 “I figli non li ho mai voluti. Se in Italia dichiari di non avere l’istinto materno ti saltano tutti addosso, ma io voglio essere sincera. Adoro i figli degli altri, vivo circondata dai cani ma non me la sentirei di cambiare vita”.

Insomma tra tre anni il vero bilancio pre-cinquantesimo, chissà che il suo Raz non decida di farle un dolce regalo.