Gossip News » Talent Show » ballando con le stelle » Ballando con le Stelle, Raimondo Todaro: “Mi sono innamorato di Giusy Versace”

Ballando con le Stelle, Raimondo Todaro: “Mi sono innamorato di Giusy Versace”

BALLANDO CON LE STELLE – Tra Raimondo Todaro e Giusy Versace il feeling è evidente. Basti ripensare all’incidente della protesi di Giusy staccatasi durante un’esibizione e al tenero gesto di Raimondo che ha voluto concludere ugualmente l’esibizione abbracciando dolcemente l’atleta paralimpica fin quando non si è spenta la musica.

Quella volta è stata lei a consolare me più di quanto non sia stato io a consolare lei – ha raccontato il ballerino a Di Più – e questo dà un’idea della forza incredibile che ha. Mentre tornavamo dietro le quinte, Giusy mi ha detto: ‘Su, Raimondo, non abbatterti, sono cose che succedono’. Lo diceva lei a me e mi ha ricordato un incidente simile già accaduto. Nel primo giorno ero bloccato dalla paura di sbagliare, trattavo Giusy come se fosse di cristallo, come se avessi paura di romperla. Finché non è capitato un imprevisto che ci ha sbloccato tutti e due. A un certo punto, durante le prove di ballo, una delle gambe finte di Giusy si è staccata ed è caduta, proprio come poi è successo in tv. E Giusy, senza fare una piega, come se le fosse caduta per terra una matita, mi ha detto: ‘Scusa, mi raccogli la gamba per favore?’ La sua naturalezza mi ha conquistato: siamo scoppiati a ridere tutti e due e questa risata ha rotto il ghiaccio tra noi. Da allora, siamo amicissimi“.

“Mi sono ‘innamorato’ di Giusy Versace fin dal nostro primo incontro – ha confessato Todaro – nei nove anni che ho passato a Ballando non ho mai avuto una partner come lei. Scriva la parola ‘innamorato’ tra virgolette, mi raccomando perché l’amore vero della mia vita è la mia compagna Francesca Tocca, la madre di mia figlia. Però Giusy ha un coraggio che mi ha conquistato: mi sono ‘innamorato’ della sua forza d’animo, del suo spirito. In teoria, io sarei il maestro e lei l’allieva, perché, qui a Ballando con le stelle, io devo insegnarle a ballare. Ma in realtà, tra noi due, la vera maestra è lei, perché mi dà ogni giorno qualcosa di più importante delle lezioni di danza: mi dà lezioni di vita”.