Gossip News » Primo Piano » Costantino Vitagliano risponde all’accusa di aver aperto una chat erotica

Costantino Vitagliano risponde all’accusa di aver aperto una chat erotica

Dagospia ha lanciato lo scoop: causa crisi, l’ex tronista di Uomini e Donne Costantino Vitagliano avrebbe creato una chat a pagamento “dove si intrattiene ore e ore al giorno con le sue fan (per lo più milf e cougar) dall’ormone scatenato“.

Accuse pesanti, e infatti la risposta dell’ex pupillo di Maria De Filippi non si è fatta attendere.

1654051_983811461645617_1341917848475026497_nNon voglio commentare ma fare solo delle piccole precisazioni in merito al testo dell’articolo” ha scritto Costantino su Facebook. “La chat telefonica è attiva da molto tempo, esattamente da dieci anni, è stata ferma per qualche tempo e poi è ripartita due anni fa (…) le persone che mi chiamano sono di tutte le età, non si tratta di una chat erotica ma semplicemente di una chiacchierata in cui le persone mi raccontano la loro quotidianità. La chat è nata con lo scopo di mantenere un contatto diretto con le persone che mi seguono ormai da sempre e che ringrazio tutti i giorni”.

Costantino insomma non nega di aver istituito un servizio telefonico a pagamento, ma che certo non si tratta di una chat erotica, ma di un modo come un altro per fare quattro chiacchiere con i suoi fan.

L’articolo di Dagospia raccontava anche che Costantino si è trasferito a Milano Marittima e che “vista la crisi, si è messo a commercializzare tazze da latte con impressa la sua foto e quella del suo cane“. Ed ecco cosa ha risposto l’ex tronista a queste “accuse”:

Per quanto riguarda i gadget invece tanti personaggi famosi hanno deciso di produrre oggetti con i loro nomi o con le loro facce, non spinti dalla crisi ma per assecondare spesso le richieste delle fan. Aggiungo anche che, per tanti anni, sono stato io stesso a sponsorizzare brand e marchi di altri, ora ho deciso di creare una mia linea, dall’abbigliamento alle “incriminate” tazze“.

Ancora una volta, dunque, Costantino non nega ma chiarisce. E in fondo non ha tutti i torti: che c’è di male in quello che fa per vivere?

10689800_969914206368676_1924944376044892586_n