Gossip News » Talent Show » ballando con le stelle » Ballando con le stelle, Samantha Togni: ‘Giulio Berruti? Il mio fidanzato non è geloso’

Ballando con le stelle, Samantha Togni: ‘Giulio Berruti? Il mio fidanzato non è geloso’

Giulio Berruti e Samantha Togni sono una delle coppie più calienti dell’attuale edizione di Ballando con le stelle. Tra i due il feeling è evidente sia sulla pista da ballo che fuori ma si tratta solo di una passione professionale. Nonostante Giulio Berruti abbia dichiarato che ballare con Samantha Togni è un po’ come fare l’amore, la ballerina di Ballando con le stelle assicura che tra loro c’è solo uno splendido rapporto d’amicizia: “Quando ballo con Giulio – ha dichiarato in passato -, io provo un vero trasporto per lui perché vivo in pieno quello che stiamo facendo. La nostra passione, però, si ‘accende’ solo nel momento del ballo”.

ballando con le stelle giulio berruti samantha togniBALLANDO CON LE STELLE: IL RAPOORTO TRA SAMANTHA TOGNI E GIULIO BERRUTI

Per ribadire l’innocenza del suo rapporto con Giulio Berruti, Samantha Togni ha rilasciato una nuova intervista al settimanale di gossip Nuovo in cui torna a parlare del suo rapporto con il concorrente di Ballando con le stelle: “Non so in base a quale criterio gli autori scelgano chi affiancarmi e anche quest’anno mi è andata i lusso. Giulio non è solo bello, ma sa anche ballare, è un bravo interprete e si impegna tantissimo. All’inizio abbiamo avuto qualche difficoltà perché Giulio provava qualche dolore di troppo alla schiena: per un ragazzo della sua statura ballare non è facile. Ma col tempo ci siamo trovati dal punto di vista caratteriale, è importante divertirsi insieme”.

Ma il fidanzato di Samantha Togni cosa dice? “Lui conosce e rispetta la mia professione, come io rispetto la sua di personal trainer. Però c’è una differenza: io sono sotto le luci dei riflettori e delle telecamere, quindi facilmente controllabile. Lui, invece, lavora in palestra e non posso vedere cosa combina!”.

E il matrimonio? “Risposarmi? L’ho fatto una volta a 23 anni, adesso non escludo che possa accadere, ma non è nelle mie priorità”.