Gossip News » Curiosità » Ecco cosa succede se mischi latte e Coca Cola (VIDEO)

Ecco cosa succede se mischi latte e Coca Cola (VIDEO)

Vi siete mai chiesti cosa succede se si versa del latte nella Coca Cola? No? Buon per voi, significa che avete qualcosa di più importante a cui pensare nella vita. Gli autori di questo video evidentemente no, anche perché oltre a sperimentare l’intruglio hanno anche deciso di riprendere l’esperimento e di rendere pubblico il video.

Versando un po’ di latte in una bottiglietta di Coca e richiudendo il tappo, dopo qualche ora assistiamo a uno spettacolo un po’ disgustoso ma abbastanza scontato: il liquido contenuto nella bottiglia diventa quasi trasparente mentre sul fondo rimane un deposito marroncino. Perché?

Su Queryonline la spiegazione chimica:

La Coca Cola è una bevanda piuttosto acida, soprattutto a causa della presenza di acido fosforico. L’ambiente acido determina la coagulazione delle proteine del latte (soprattutto caseine) e la loro separazione dal siero. Il fenomeno è ben noto ed è alla base della preparazione dei formaggi (insieme alla coagulazione enzimatica, ottenuta mediante l’aggiunta di caglio).

La caseina è una fosfoproteina: le catene proteiche sono cioè legate a gruppi fosforici. Ai normali valori del pH del latte (6,5-6,7) i gruppi fosforici sono privi di protoni (H+) e possiedono quindi una carica negativa. Quest’ultima consente alle catene proteiche di restare sospese in soluzione, evitando la precipitazione. Quando l’ambiente diventa acido, alcuni gruppi fosforici vengono protonati, annullando la carica negativa. A un dato valore del pH tutte le cariche si annullano (punto isoelettrico) e le catene proteiche tendono ad ammassarsi determinando in tal modo la loro precipitazione.

Il precipitato flocculante ottenuto intrappola e trascina sul fondo anche i coloranti presenti nella bevanda, determinandone la decolorazione (il principale colorante della Coca Cola è il caramello, sostanza bruna ottenibile per riscaldamento dello zucchero oppure preparato per sintesi e indicato con la sigla E150).