Gossip News » Primo Piano » Pino Daniele addio: tutti i messaggi commoventi dei colleghi

Pino Daniele addio: tutti i messaggi commoventi dei colleghi

Non solo Eros Ramazzotti ma sui social network, dopo la triste conferma della morte di Pino Daniele, i colleghi ma soprattutto gli amici del cantautore napoletano hanno voluto ricordarlo lasciandogli un messaggio commovente. Dopo Eros, tra le prime a confermare la notizia della sua morte è stata Laura Pausini che, postando su Facebook una foto in cui cantano insieme, scrive:

Alla tua famiglia e ai tuoi figli, il mio pensiero e il mio abbraccio.
A noi tuoi fan rimani per sempre tu Pino Daniele.
Con la tua arte unica.
E questa foto, con la mia testa sulla tua spalla per dirti “grazie”.
Per avermi permesso di conoscerti da vicino. …
Per cantare con te e per te.
Laura”.

pino daniele1PINO DANIELE: I MESSAGGI DEI COLLEGHI

Dopo Eros Ramazzotti e Laura Pausini, anche altri colleghi hanno voluto lasciare un messaggio di cordoglio per Pino Daniele.

“Una notte senza fine. Un dolore senza fine”, ‘cinguettano’ i Negramaro, dopo avere parlato al telefono con Ramazzotti.
Fiorella Mannoia scrive: “Un dolore immenso. Sono attonita. Non trovo altre parole”, mentre Dolcenera twitta: “Proprio ieri coi miei amici ti cantavamo e suonavamo… E continueremo a farlo”.
Tu eri #tuttanatastoria”, a testimonianza di un amore e di una stima che hanno coinvolto anche le nuove generazioni. “Se è morto Pino Daniele – scrive Francesco Di Gesù (Frankie Hi-nrg mc) – adesso il nero è totale”.

Red Ronnie: “Pino Daniele è volato nell’altra dimensione. Ciao, che Dio ti benedica. Ho appena appreso su twitter della scomparsa di Pino Daniele. La notizia è partita da Eros Ramazzotti. Poi Laura Pausini, quindi Giuliano dei Negramaro. Nessun giornale al momento ha scritto nulla. Ho chiamato al telefono Giuliano che mi ha confermato la notizia. Allora mi sono immerso nell’ultima intervista che gli ho fatto per ritagliare qualche frase da condividere subito con chi ha amato Pino. Lo so: q…uesta non è l’unica vita che viviamo. Ma quando se ne va un artista come Pino Daniele vedi scomparire un volume enorme e prezioso dalla biblioteca della musica e sai che non sarà sostituito perché ai giovani potenziali sconosciuti Pino Daniele non è permesso di crescere a scrivere la propria storia musicale. Quindi nello scaffale dei grandi artisti rimarrà sempre un grande e triste buco vuoto.
Poi lui era speciale, nella dolcezza con cui parlava e accarezzava la chitarra.
Ciao Pino…”.

Non ho più lacrime“, scrive Antonello Venditti mentre è davvero commovente il messaggio di Claudio Baglioni che, su Facebook, posta una loro foto su una barca, in mezzo al mare, e scrive:

Pino, Pinuccio tanto caro
Pino adorato
ieri sera guardavo la foto presa da lontano
di noi due seduti sul bordo del terrazzo
mentre tu mi raccontavi e io ascoltavo….
Dietro c’era solo il mare.
E al mare e a te pensavo
come in una misteriosa malinconia,
una tristezza nuova e sconosciuta.
Non capivo, non sapevo ancora niente.
Avevo una chitarra per le mani
e piano piano mi sono ritrovato a suonare
e poi a canticchiare Io dal mare
immaginando nel lunghissimo finale
i tuoi fraseggi di corde e voli di voce senza parole.
Tu non c’eri ma era come se fossi lì con me
a ricordare il pezzo, a ripassarlo
per la prossima occasione in cui l’avremmo rifatto.
L’avevamo registrato venticinque anni fa
e tu, che non eri stato bene,
l’avevi voluto fare lo stesso.
“Ci ho messo tutto il cuore” dicesti sorridendo
e ci scherzammo su per tutta la cena al ristorante.
Ora, dopo un quarto di secolo, quel cuore si è fermato.
Ma non la voce, le note calde della tua chitarra,
lo swing, il blues, l’anima profonda, le canzoni belle.
Non la tua passione, la sincerità come melodia di vita,
l’amicizia vera, diretta e a volte brusca,
quasi antica, di un altro tempo, di un tempo che fu giovane
insieme a noi e ai nostri primi sogni.
Un tempo che non è passato mai
e che, d’ora in poi, scorrerà diverso
con il ritmo più dolente e lento della nostalgia.
È stato un regalo conoscerti e incontrarti
in questi anni e in questo mondo
e cantare suonare parlare ridere con te
e sentire, sapere, essere sicuro
che ogni volta,
nella musica e nella vita,
ci hai messo tutto il cuore”.